Nuovi ecotomografi per l’Area Vasta 3

SANITA' - Le apparecchiature, costate 340mila euro, destinate agli ospedali di Macerata e Civitanova e ai distretti di Tolentino e del capoluogo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Maccioni_CoronaVirus_FF-6-325x217

Alessandro Maccioni, direttore dell’Area vasta 3

 

Dopo l’attivazione della gara Consip per la fornitura di ecotomografi per uso cardiologico e ginecologico, l’Area Vasta 3, su delega del direttore generale Asur Nadia Storti, ha acquistato 4 ecografi mod. Vivid E80 di produzione GE, destinati alla Cardiologia degli ospedali di Macerata e Civitanova e ai distretti di Macerata e Tolentino, e un ecografo mod. Voluson E6 di produzione Ge destinato al reparto Ginecologia di Macerata, per una spesa complessiva di circa 340mila euro Iva inclusa. «Tali acquisizioni, in linea con la programmazione degli investimenti dell’Area Vasta 3 predisposta dal direttore Alessandro Maccioni – si legge in una nota – sono destinate al rinnovo e al potenziamento della dotazione tecnologica delle richiamate strutture sanitarie, consentendo un notevole innalzamento della qualità delle prestazioni erogate sia in ambito cardiologico che ginecologico. Con la medesima delega inoltre l’Area Vasta 3 è in attesa dell’attivazione da parte di Consip del Lotto relativo agli ecotomografi per uso internistico, che consentirà l’acquisizione di ulteriori 9 ecotomografi multidisciplinari da destinare alle varie sedi dell’Area Vasta 3, sia in ambito ospedaliero che distrettuale, per un investimento previsto pari a 540mila euro Iva esclusa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X