Treia, l’estate riparte dalla cultura:
doppia inaugurazione
al Museo Civico Archeologico

EVENTO - Presentazione ufficiale della nuova Sala e anche della sede operativa del Club per l’Unesco “Tolentino e Terre Maceratesi”
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Catani-Buschittari-Faustini-Campagnari-Calafati-Claudi

Enzo Catani, David Buschittari, Giuseppe Faustini, Aldo Campagnari, Paola Calafati Claudi

 

di Maria Stefania Gelsomini

L’estate treiese riparte dalla cultura, con una doppia inaugurazione al Museo Civico Archeologico, ubicato nel torrione dell’ex convento di San Francesco. Domenica 5 luglio ha avuto luogo la presentazione ufficiale della nuova Sala III del Museo e, contestualmente, anche della nuova sede operativa del Club per l’Unesco “Tolentino e Terre Maceratesi”, ubicata al momento nella stessa struttura.

Buschittari-e-Giuseppe-Faustini

David Buschittari e Giuseppe Faustini

Dopo il saluto di benvenuto del vicesindaco David Buschittari, la segretaria Paola Calafati Claudi ha presentato le attività del Club, mentre il presidente Giuseppe Faustini ha consegnato a Buschittari la targa che sarà custodita nel Museo fino alla sistemazione definitiva nella sua nuova sede. Il Club, costituito nel 2005, è un’organizzazione di volontariato che fa animazione ed educazione territoriale, coinvolgendo gli enti pubblici, le associazioni, la politica, ed è aperta a tutti i cittadini che condividono gli ideali Unesco con una missione ben chiara: operare sul territorio di appartenenza per mostrare e comunicare al mondo le sue eccellenze. In una parola, la sua bellezza. Ma non solo.

pubblico-4-325x154

Il pubblico

Compito del Club è anche rilevare le criticità e segnalarle all’Unesco, che attraverso i suoi programmi di sviluppo potrà intervenire per migliorarle e risolverle. Il programma di sviluppo per il nostro territorio, abbracciato anche dalla Regione Marche, è già stato avviato nel 2017 e il direttivo del Club, formato dai tecnici della Fondazione San Paolo, dall’Università di Camerino e dai numerosi soci, sta lavorando per portarlo a termine. Dopo il terremoto, com’è ovvio, gli obiettivi sono cambiati, e se prima l’attenzione era rivolta principalmente all’ambiente e alla conservazione, ora è rivolta alla produttività e alla cultura della comunità, che rappresenta il punto di partenza e di arrivo di questa operazione.

Aldo-Campagnari

Aldo Campagnari

Trait d’union fra passato e futuro, e promotore di questo connubio culturale che pone la memoria come elemento fondamentale per la trasmissione della conoscenza, il professor Enzo Catani, già docente di Archeologia all’università di Macerata e attualmente direttore scientifico del Museo. È toccato a lui svelare il nuovo apparato illustrativo della Sala III, che sarà adibita alla didattica, con l’affissione di pannelli dedicati a Fortunato Benigni, l’archeologo treiese che diresse gli scavi dell’antica Trea tra fine Settecento e inizi Ottocento. A conclusione della serata, il concerto musicale del violinista Aldo Campagnari, che ha eseguito una selezione di brani scelti di Johann Sebastian Bach (Partita n. 2 in re min. BVVV 1004: Allemanda, Courante, Sarabande, Gigue, Ciaccona). Il maestro Campagnari, che insegna Quartetto d’archi al Conservatorio Superiore di Lugano e violino nei Conservatori di Fermo e di Rovigo, è il fondatore del Quartetto Prometeo, con il quale ha vinto numerosi premi in concorsi prestigiosi, tra i quali il Leone d’Argento alla Biennale di Venezia nel 2012. Una giornata importante per la provincia di Macerata e ricca di significato per Treia, che si è vista costretta a cancellare l’intero cartellone estivo, dalle sagre agli eventi storici (anche l’appuntamento ormai tradizionale con Symbola si terrà a fine luglio in streaming). All’evento, organizzato in collaborazione con il Comune di Treia, era presente anche la responsabile dell’Ufficio cultura Liliana Palmieri. Chi volesse saperne di più, può visitare il sito www.clubunescotolentino.it.

Enzo-Catani-e-David-Buschittari

Enzo Catani e David Buschittari



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X