Il passato di Michel Santarelli:
era già entrato in casa della coppia
E’ stato seguito da alcuni specialisti

OMICIDIO A JESI - Il 25enne è ricoverato nel reparto di Psichiatria dopo aver ucciso Fiorella Scarponi e ferito il marito di lei, Italo Giuliani. Al momento dell'arresto diceva frasi senza senso. Lunedì la convalida
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

michel

Michel Santarelli

 

Omicidio a Jesi, Michel Santarelli era già entrato in casa dei coniugi Giuliani. Nel suo passato spunta un altro episodio avvenuto in una palazzina dove minacciò i residenti con una spranga. Per il 25enne, accusato dell’omicidio volontario di Fiorella Scarponi, 69 anni, e del ferimento del marito della donna, Italo Giuliani, 74, lunedì si svolgerà la convalida dell’arresto. Il 25enne, attualmente si trova piantonato nel reparto di Psichiatria dell’ospedale Carlo Urbani di Jesi. Da quanto emerge dalle indagini, Santarelli ieri mattina intorno alle cinque non si è introdotto a casa della coppia per rubare. Un movente sinora non è emerso. Però il 25enne lo scorso anno si era già introdotto a casa della coppia.

 

morti-12-325x276

Italo Giuliani e Fiorella Scarponi

In un’altra occasione era entrato con una spranga in un palazzo vicino a quello dei coniugi Giuliani, come riportato dai residenti. Ma non ci sono denunce su questi episodi, che vengono riferiti dai residenti. Il 25enne risulta essere incensurato. In passato è stato seguito da alcuni specialisti, privatamente, per problemi di natura mentale. Il giovane vive con la madre dall’altra parte della strada rispetto al luogo dove ieri avvenuta tragedia. Sul profilo Facebook di Santarelli ci sono foto di selfie con gli amici, altre in posa davanti allo specchio a petto nudo e l’immagine di copertina con la statua della Madonna di Medjugorje. Dopo aver ucciso Fiorella Scarponi colpendola alla gola con un pezzo di vetro e aver ferito Italo Giuliani, i carabinieri lo hanno trovato insanguinato nel giardino dietro casa della coppia. Stava farneticando frasi senza senso. L’accusa contestata dal pm Marco Pucilli è duplice: omicidio volontario e tentato omicidio. Giuliani si trova all’ospedale di Torrette, non è in pericolo di vita. La salma della moglie è a disposizione dell’autorità giudiziaria per l’autopsia.

 

omicidio_jesi-via_Saveri-DSC_0683-650x433

omicidio_jesi-via_Saveri-DSC_0626-650x433

omicidio_jesi-via_Saveri-DSC_0607-650x433

omicidio_jesi-via_Saveri-DSC_0574-650x440

 

Entra in casa di una coppia: uccide la moglie e ferisce il marito Arrestato l’omicida, è un 25enne

«Abbiamo sentito le grida di Fiorella, quel ragazzo era in cura da anni: perché non stava in una struttura?»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X