Antistadio Helvia Recina,
via alla sistemazione del campo

IMPIANTI - La Maceratese ha iniziato l'opera che si concluderà per la metà di luglio. Il club: «Vogliamo creare un punto di riferimento per gli allenamenti della prima squadra e dedicare la struttura di Villa Potenza esclusivamente al settore giovanile»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

stadio-helvia-recina-antistadio-3-e1593435154780

L’antistadio

 

La Maceratese ha avviato i lavori di sistemazione e rifacimento del campo adiacente lo stadio Helvia Recina. In mattinata la società ha provveduto alla fornitura e stesura di circa 90 metri cubi di terra al fine di livellare e il terreno. Successivamente si procederà con l’innaffiamento finalizzato alla rifioritura del manto erboso affidata alle sapienti mani di Franco Carciofi. Il club biancorosso si è fatto carico dell’intervento con un triplice scopo: creare un punto di riferimento per gli allenamenti della prima squadra, dedicare esclusivamente la struttura di Villa Potenza al settore giovanile e di conseguenza generare disponibilità di campi ad altre realtà calcistiche cittadine in previsioni di opere che riguarderanno altri impianti del capoluogo. Infine, ma non ultimo d’importanza, rivitalizzare un luogo certamente gradito ai tifosi biancorossi. La fine dei lavori è prevista per la metà di luglio.

stadio-helvia-recina-antistadio-1

stadio-helvia-recina-antistadio-2



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X