Granfondo Terre dei Varano,
si parte il 26 luglio

CICLISMO - Aperte le iscrizioni per l'edizione 2020 della competizione che si svolge a Camerino e che si snoda nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

granfondo-terre-dei-varano-3-650x366

Uno scatto della passata edizione della Granfondo Terre dei Varano

 

Data posticipata al 26 luglio, percorso modificato, format dell’evento adattato alle attuali norme sanitarie: questi i punti salienti dell’edizione 2020 della Granfondo Terre dei Varano, manifestazione ciclistica Camerte che si svolgerà nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

granfondo-terre-dei-varano-4-325x183Seppur ancora nell’incertezza delle norme e delle necessarie autorizzazioni, sono stati definiti i tratti salienti di quella che è stata ribattezzata la Covid Edition, che garantirà grande divertimento e massima sicurezza a partecipanti e collaboratori. La data della manifestazione è stata posticipata al 26 luglio, due settimane in più necessarie per ricevere le dovute autorizzazioni in attesa che vengano emanate le norme che disciplineranno gli eventi in questo particolare anno.

granfondo-terre-dei-varano-6-325x183Il percorso sarà unico ed avrà al centro il lago di Fiastra: 96km per 1.800mt di dislivello all’interno del Parco dei Monti Sibillini, renderanno esaltante la giornata a tutti gli appassionati. Il tracciato è stato scelto dovendo tener conto del ridotto allenamento e delle frane avvenute in aprile che hanno bloccato alcune strade. Si partirà da Camerino in direzione Sfercia, si svolterà a sinistra per Caccamo, quindi Caldarola e si salirà in direzione Morichella. Quindi si passerà a Monastero e giungi a San Lorenzo al Lago si costeggerà il lago in direzione Fiegni. Successivamente si scenderà a Polverina per poi andare a Maddalena di Muccia e Pievetorina, dove inizierà la salita per Pintura di Ciglia. Giunti alle Fonti delle Mattinate si riprenderà a scendere in direzione Serravalle di Chienti per poi risalire a Morro. Dopo il valico ci sarà la discesa e si girerà a sinistra in direzione Pianpalente, si proseguirà alle Calvie fino in località Canepina dove, girando a destra, si ritornerà a Camerino con arrivo in salita.

granfondo-terre-dei-varano-5-325x183La partenza non avverrà in gruppo bensì incolonnati su tre file (una a destra una a sinistra ed una al centro della strada) all’interno di percorsi guidati e con rilevazione dei tempi esclusivamente in real time, mentre per il Pasta Party verrà predisposto un servizio di takeaway con posti a sedere che garantiranno adeguato distanziamento. Le iscrizioni saranno possibili mediante il portale Endu ed agevolate per tutti, in particolare per gli abbonati Marche Marathon e Romagna Challange; sarà inoltre possibile approfittare anche della quota promozionale a 50 euro per la Challenge Terre dei Varano, iscrizione combinata alle manifestazioni su strada e mtb, quest’ultima in programma il 18 ottobre 2020. Il controllo del Certificato Medico e della Tessera agonistica verrà effettuato anticipatamente sempre tramite il portale Endu, su cui dovranno essere caricati per la regolarizzazione dell’iscrizione. Come sempre l’organizzazione della Granfondo Terre dei Varano mette al centro la sicurezza ed anche in questo particolare anno sono stati individuati tutti gli accorgimenti necessari prima, durante e dopo la manifestazione. Lo sforzo organizzativo è imponente ma la determinazione a fai divertire gli appassionati di ciclismo contraddistingue le persone che sono all’opera a Camerino: una giornata all’aria aperta, in bici tra meravigliose montagne rappresenta l’obiettivo e la motivazione di tutti. Per tutti gli aggiornamenti è indispensabile iscriversi il sito www.terredeivarano.it e seguire la pagina Facebook della manifestazione.

granfondo-terre-dei-varano-7-650x366

granfondo-terre-dei-varano-2-650x366



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X