Fibra ottica, lavori a Cingoli
«Primo potenziamento in estate»

L'ANNUNCIO del vicesindaco Filippo Saltamartini: gli interventi della società OpenFiber sono partiti lo scorso 23 maggio e verranno completati, si prevede, nel settembre 2021. Tim offrirà un primo aumento di velocità in download nelle prossime settimane
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

fibra-ottica

 


Iniziati i lavori per la fibra ottica a Cingoli, previsto un primo potenziamento delle connessioni già da quest’estate. Lo comunica il vice sindaco Filippo Saltamartini, in una nota stampa diffusa nelle ultime ore.
L’ex senatore spiega che i lavori per portare la fibra nelle abitazioni cingolane sono iniziati già lo scorso 23 maggio per conto della società OpenFiber, al centro di un servizio della redazione di Report, andato in onda su Rai 3 lunedì scorso. Report ha sottolineato la lentezza dell’adeguamento alle nuove linee internet da parte di OpenFiber, in particolare nelle zone con bassa richiesta di connessioni altamente performanti da parte dei cittadini. Saltamartini sottolinea però che, per ovviare alle attese per il completamento dei lavori, la Tim potenzierà le connessioni del territorio nei prossimi mesi.  

«Il comune di Cingoli – scrive il vice sindaco – e quelli del cratere dovevano essere i primi ad essere infrastrutturati con la fibra ottica. Questo aveva chiesto Cingoli sin dal 2016. Infatti, quello che viene considerato un gap di circa 3 punti di Pil per le nostre imprese, continua ad essere una palla al piede del sistema economico nel nostro territorio e, con la pandemia, anche un ostacolo alla formazione a distanza dei nostri studenti e docenti. Dopo mesi di interventi politici e istituzionali a tutti i livelli, c’è una prima e grande novità. OpenFiber, la società di Enel e Cassa depositi e prestiti che per conto di Infratel (Ministero delle infrastrutture e trasporti) ha iniziato i lavori per portare la fibra ottica nelle utenze del nostro Comune il 23 maggio scorso. Il piano dei lavori prevede il completamento a settembre 2021 quando tutte le utenze del Comune potranno collegarsi con la fibra ottica ad una velocità di 1000 Mb al secondo in download. Una volta realizzati i collegamenti, OpenFiber affitterà la rete ai normali operatori i quali offriranno il servizio ai prezzi di mercato». «Nonostante le buone notizie di OpenFiber – aggiunge Saltamartini -, l’Amministrazione comunale ha ritenuto di non poter attendere un anno, stante la necessità che all’avvio dell’anno scolastico, si possa disporre di collegamenti più efficienti degli attuali. Come era stato indicato in una precedente comunicazione informiamo che la novità è giunta in questi giorni. Tim avvierà i lavori per collegare la rete telefonica attuale (con i fili di rame) alle cabine dove attualmente giunge la fibra ottica, aumentando notevolmente la velocità di navigazione. Infatti, con questo sistema misto (fibra fino alla cabina e filo di rame dalla cabina alle utenze) si potranno ottenere download fino a 100-200 Mb al secondo. I lavori di Tim inizieranno nelle prossime settimane e si conta che alla fine del mese di luglio 2020 sia possibile stipulare i contratti che aumenteranno la velocità in download». Saltamartini, infine, ringrazia i cronisti di Report per aver messo in luce il problema delle infrastrutture «tuttavia – precisa – è bene concludere che è un arrivo un sovvenzionamento statale ed europeo con cui le famiglie e le imprese potranno godere di un voucher per questi abbonamenti. E questo probabilmente potrà aiutare anche quelle famiglie che finora non hanno ritenuto utile abbonarsi alla rete, abbattendo così definitivamente il digital divide».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X