Musicultura riparte live,
doppia serata con i migliori 16
«Lavoriamo per le finali col pubblico»

EVENTO - Appuntamento il 6 e 7 giugno, a Recanati i musicisti suoneranno dal vivo e i concerti saranno trasmessi su radio, tv e Facebook. Le finali si svolgeranno a fine agosto allo Sferisterio di Macerata
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Marcella-Sullo-Duccio-Pasqua-Franceco-Lettieri-vincitore-Musicultura-2019-e-John-Vignola-650x433

Marcella Sullo, Duccio Pasqua, Franceco Lettieri (vincitore Musicultura 2019) e John Vignola

 

Musicultura riparte con due serate (6 e 7 giugno) con musica dal vivo, ma senza pubblico, che saranno trasmesse in diretta su radio, tv e Facebook. L’occasione è la presentazione ufficiale dei sedici artisti finalisti della 31esima edizione e Recanati e l’aula magna del palazzo comunale offrono lo scenario ideale per questa simbolica ripartenza. L’appuntamento sarà in diretta su Radio 1 Rai (dalle 21,05) e su Etv Marche. «Ultimamente siamo inondati da una pletora di concerti virtuali da remoto, dove ognuno suona nella propria stanzetta. Anche questa è una risorsa, ma la complicità che si crea tra musicisti che suonano insieme e in diretta nello stesso luogo è un’altra cosa, è magia. Noi desideriamo ricominciare da qui» dice il direttore artistico di Musicultura Ezio Nannipieri. Che aggiunge «lavoriamo affinché a fine agosto, quando si celebrerà a Macerata l’atto finale di Musicultura 2020, all’Arena Sferisterio possa ristabilirsi anche un’altra fondamentale connessione, quella che unisce il palco col pubblico».

enzo-avitabile-e-nannipieri

Enzo Avitabile e Ezio Nannipieri

Nel rispetto delle disposizioni vigenti, a Recanati il pubblico non potrà essere presente in sala, ma tutti avranno modo di seguire l’intensa due giorni attraverso le dirette (ci sarà anche lo streaming video su Facebook). Su Radio Rai la diretta è affidata al trio formato da John Vignola, Duccio Pasqua e Marcella Sullo. «Sono particolarmente contento che anche in un momento così complicato ci siano delle prove tecniche di normalità – ha detto il vicedirettore di Radio 1 Ivano Liberati –. Una di queste è sicuramente Musicultura, che nonostante tutto c’è e prosegue quella ricerca di qualità artistica che l’ha resa un punto di riferimento nella canzone popolare italiana. Nelle settimane scorse abbiamo dato spazio alle canzoni dei giovani artisti in concorso, ora siamo pronti a trasmettere le loro performance dal vivo». Dei 16 finalisti in concorso ad esibirsi sabato 6 giugno saranno SofSof, La Zero, PeppOh, Alberto De Luca, Ernest Lo, Paolo Rig8, Miele ed Ulula & LaForesta. Saliranno sul palco la sera dopo Blindur, Hanami, I miei migliori complimenti, Senna, Cogito, Fabio Curto, H.E.R. e Costanza.

I brani saranno poi presi in consegna da Rai Isoradio, che entra da quest’anno tra i partner di Musicultura e che si prepara ad accompagnare gli snodi del festival con la forza e l’impronta della propria specificità. Il cd compilation con le canzoni finaliste della 31esima edizione è intanto già disponibile in tutti gli store digitali. Otto saranno i vincitori che accederanno alla fase finale della manifestazione. Due di loro saranno designati da una votazione su Facebook, i restanti sei vincitori saranno espressi dalle scelte del prestigioso Comitato Artistico di Garanzia di Musicultura. Gli otto vincitori saranno protagonisti, assieme a tanti ospiti, delle serate di spettacolo conclusive del festival all’Arena Sferisterio di Macerata, rinviate a causa dell’emergenza pandemica a fine agosto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X