La fase 2 di Unimc: biblioteche aperte,
fino ad agosto esami e lauree online

MACERATA - Le disposizioni in vigore dal 12 maggio, il rettore Adornato: «Ci siamo presi tempo per elaborare un piano che coinvolga tutti gli attori dell’università»
- caricamento letture

 

Mauro-Giustozzi-Francesco-Adornato-Claudio-Ortenzi

Mauro Giustozzi, Francesco Adornato e Claudio Ortenzi

 

Docenti e ricercatori potranno gradualmente tornare nei loro uffici, riapriranno le sale di consultazione per laureandi e dottorandi e sarà riattivato il servizio di prestito bibliotecario. L’accesso del personale docente sarà gestito autonomamente dai Dipartimenti nel rispetto delle norme di sicurezza e limitatamente al martedì e al giovedì, gli attuali giorni di apertura delle sedi, che rimangono comunque chiuse al pubblico. Sono le prime novità che saranno adottate dall’università di Macerata a partire dal prossimo 12 maggio in relazione alla fase 2 dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Almeno fino ad agosto, invece, esami di profitto e sedute di laurea continueranno a svolgersi a distanza. «Ci siamo presi tempo per elaborare un piano coordinato e complessivo che coinvolga tutti gli attori e le strutture dell’Ateneo, mantenendo alta l’attenzione e l’impegno per tenere vivo il senso di università e di comunità, anche nel suo legame profondo con la città. Dobbiamo affrontare insieme un periodo delicato e non privo di incertezze, valutando quanto già realizzato a marzo e aprile per consolidare i punti di forza e risolvere le criticità emerse», sottolinea il rettore Francesco Adornato.

casb-unimcCome spiegano il prorettore Claudio Ortenzi e il direttore generale Mauro Giustozzi, per quanto riguarda la programmazione delle modalità di erogazione dell’offerta formativa nella fase 3, da settembre a gennaio 2021, l’ateneo sta valutando ogni possibile opzione che possa permettere la piena ripresa della didattica in presenza, o in alternativa, in modalità blended. A questo riguardo, sono in corso le analisi tecniche e ambientali necessarie per conciliare le esigenze didattiche con le disposizioni normative in materia di sicurezza sanitaria e distanziamento sociale. Dal 12 maggio riparte, quindi, il servizio di prestito esterno in tutte le biblioteche nei giorni di martedì e giovedì, dalle 8.30 alla 13, dietro prenotazione. Il ritiro e il deposito dei volumi sarà effettuato in totale sicurezza attraverso appositi spazi. Negli stessi giorni della settimana, docenti, ricercatori, dottorandi e laureandi potranno accedere alla sala consultazione della Biblioteca didattica, previo appuntamento e nel rispetto delle norme di sicurezza. Le altre sale di consultazione, a partire dalla biblioteca giuridica, saranno riaperte con gradualità a partire dalla settimana del 18 maggio, al fine di poter garantire le condizioni di sicurezza richieste. Si estendono al pomeriggio gli orari di comunicazione per chat e videochiamate, dal lunedì al venerdì. Lunedì 11 maggio partono anche gli incontri a distanza di informazione bibliografica BibliOrienta Online. La nuova sezione del sito biblioteche.unimc.it/it, denominata “Emergenza coronavirus”, si arricchisce ogni giorno di novità, risorse e contenuti aggiuntivi a cui fare riferimento per mitigare il mancato accesso ad alcuni servizi in presenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X