facebook twitter rss

Due defibrillatori nelle piazze

URBISAGLIA - Frutto di donazioni, saranno collocati in due dei punti più frequentati del comune
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
160 Condivisioni

La consegna dei defibrillatori

Due nuovi defibrillatori donati al comune di Urbisaglia. La consegna è avvenuta al teatro comunale qualche giorno fa. Saranno posizionati nei due luoghi più frequentati: piazza Garibaldi e piazza Minerva. In quest’ultimo caso di fronte alla casa di riposo residenza protetta Buccolini Giannelli, che ha già ricevuto in beneficenza un ecocardiografo dall’associazione ormai sciolta “Bocciofila Minerva” (sempre tramite il Comune).

I due benefattori dello strumento salva-vita sono invece l’attività “Pasta Fresca Rosticceria da Oriana” e i membri di un’altra associazione, la “Polisportiva ’57”, anch’essa sciolta ma nata nel 2013 per volontà dei soci Renzo Cosimi, Sandro Compagnucci, Dalmazio Magi, Walter Giovannangeli, Alfredo Pallotto, Edmondo Magi, Patrizio Fabrizi, Oreste Paolucci, Fabrizio Salvucci e tanti altri volontari che volevano così ricordare il concittadino Nazareno Ercoli, scomparso nel 2005 a causa di un malore improvviso. Per oltre dieci anni, inizialmente grazie all’aiuto dell’Unione Sportiva Urbisalviense, sono state organizzate molte edizioni della Marcialonga, che aveva molteplici scopi: mantenere viva la memoria dell’amico venuto a mancare, favorire l’attività fisica e motoria che lui aveva sempre praticato e la promozione del paese, visto che il percorso comprendeva parte del centro storico, del parco archeologico e delle varie frazioni. La manifestazione ha sempre ottenuto buoni numeri, tanto da garantire la partecipazione media di 500 iscritti, con punte fino alle 700 adesioni. Tutto ciò ha permesso all’Associazione di raccogliere dei fondi che ha poi deciso di devolvere in favore dei cittadini di Urbisaglia tramite il defibrillatore. Per questo verranno organizzati dei corsi di disostruzione delle vie aeree e FullD (rianimazione cardiopolmonare con defibrillatore) che saranno effettuati nel mese di aprile dal centro formativo del comitato di Macerata della Croce Rossa Italiana.

La consegna dell’ecocardiografo

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X