facebook twitter rss

Recanati alla Bit di Milano:
presentato progetto su Gigli,
museo della musica dedicato al tenore

EVENTI - Il Comune presente alla fiera che si sta svolgendo nel capoluogo lombardo. L'assessore Rita Soccio ha illustrato le iniziative per ricordare il cantante a 130 anni dalla nascita. Intanto i musei sono saliti in tre anni da 22mila a 66mila visitatori
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
91 Condivisioni

L’assessore Rita Soccio alla Bit di Milano

 

Recanati presente alla Bit di Milano nello stand della Regione con un progetto in memoria di Beniamino Gigli: un museo della musica dedicato al grande tenore. Dopo le celebrazioni del Bicentenario de “L’Infinito” di Leopardi (che continueranno anche nel 2020 con eventi nazionali e internazionali curati dal Comitato Nazionale), Recanati si appresta a celebrare anche l’altro figlio illustre, Beniamino Gigli. A presentare il progetto è l’assessora alle Culture e Turismo Rita Soccio accompagnata dal direttore della Civica scuola di musica “B. Gigli” e la soprano Francesca Carli. «A 130 anni dalla nascita di Beniamino Gigli e a cento dal suo debutto al Metropolitan opera di New York, Recanati vuole ricordare il grande tenore con l’apertura del Museo della musica e con progetti di respiro nazionale e internazionale, sulla lirica e il bel canto – dice Soccio – Il nuovo spazio museale attiguo al museo Gigli che aprirà a breve è stato realizzato grazie ai finanziamenti della Regione e l’art bonus dei privati. Sospeso tra tradizione e innovazione, sarà un omaggio alla voce del grande tenore ma anche alle realtà musicali d’eccellenza del territorio e alle nostre imprese del suono. Il 2020 sarà per Recanati l’anno di Gigli e della musica che possono essere occasioni di progetti di rete culturali e turistici legati alla lirica con altre città della Regione, basti pensare a Pesaro con Rossini, Macerata con lo Sferisterio (con entrambe le città si condivide il gestore museale) e Ancona con il tenore Corelli.

Recanati, Città della Cultura, offrirà nel 2020 una perfetta combinazione di poesia e musica con Leopardi e Gigli senza dimenticare i capolavori del genio del cinquecento Lorenzo Lotto e la spiritualità della Via Lauretana». Francesca Carli, cantante del duo Opera Pop, ed Ermanno Beccacece direttore della Civica Scuola di Musica Beniamino Gigli di Recanati faranno un breve racconto del grande tenore che toccheranno la sua famiglia d’origine e la sua prima formazione a Recanati, con alcuni aneddoti. La formazione romana al Santa Cecilia, le tappe più significative della sua carriera in particolare l’affermazione al concorso di Parma (1914) e il debutto al Teatro Sociale di Rovigo; il debutto al teatro Costanzi di Roma, alla Scala di Milano, al Metropolitan di New York e l’addio del 1932; il ritorno in Italia e i momenti più significativi della sua carriera fino all’addio alle scene. «Siamo molto soddisfatti della costante crescita dei nostri Musei Civici che quest’anno hanno segnato un più 30% di visitatori rispetto al 2018 – dice Soccio -. Questo risultato ottenuto grazie al costante e quotidiano lavoro di questi ultimi anni, conferma non solo che la nostra città ha una vocazione turistica indiscutibilmente legata alla cultura ma anche che il gioco di squadra con gli altri Enti culturali e in particolare con Sistema Museo che gestisce i nostri musei risulta vincente. Per uno sviluppo sociale ed economico dobbiamo continuare ad investire e credere in “Recanati Città della Cultura”». I dati dei musei hanno registrato una crescita dal 2017 di circa il triplo: da 22.580 visitatori a 66.418. In corso fino all’8 marzo la mostra fotografica curata da Sgarbi. Mentre il 14 febbraio San Valentino, alla scoperta dell’amore nel Rinascimento: nel museo di Villa Colloredo Mels un appuntamento tra arte, musica e degustazioni di prodotti tipici delle Marche. Tutte le informazioni sulle iniziative culturali ai musei di villa Colloredo Mels: https://www.infinitorecanati.it/2020/02/03/febbraio-ricco-di-eventi-culturali-a-recanati/.

Non solo Bit, il Comune è stato anche alla sede Anci Lombardia per Tipicità per presentare Beniamino Gigli con il maestro Serenelli del Gof Gigli opera festival e il tenore Dario Ricchizzi.

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X