Boato nella notte,
malviventi assaltano il Postamat

SAN SEVERINO - Fatto esplodere lo sportello in via Gorgonero nella notte, residenti svegliati dal botto. L'assessore Orlandani: «le numerose immagini dell'impianto di videosorveglianza possono dare un supporto fondamentale»
- caricamento letture
assalto-postamat-san-severino6-650x300

Il Postamat di San Severino assaltato nella notte

 

di Monia Orazi

Erano le 3,35 di questa notte quando un forte boato ha svegliato i residenti di via Gorgonero, dove si trova l’ufficio postale di San Severino. Una banda di malviventi ha fatto saltare con il gas lo sportello di prelievo automatico, posto al piano terra di un complesso residenziale. Hanno agito in poco tempo e sono fuggiti senza bottino, perché i soldi erano protetti nel caveau. 

assalto-postamat-san-severino

Il cartello affisso sulla porta d’entrata delle Poste

Non appare casuale la scelta del giorno della Vigilia di Natale per compiere il colpo, dato che in vista delle festività natalizie il Postamat è stato rifornito di denaro contante, per i prelievi dei clienti. Questa mattina all’alba sono giunti sul posto per i rilievi i carabinieri di San Severino e del Nucleo operativo della compagnia di Tolentino, per cercare indizi e risalire ai presunti responsabili. Secondo una prima ricostruzione, al vaglio degli inquirenti, i malviventi sarebbero prima entrati in ufficio postale, dove avrebbero cercato di manomettere il Postamat dall’interno. Sulla porta d’ingresso dell’ufficio sotto la serratura si nota infatti che è stata forzata, con la parte metallica piegata probabilmente con un piede di porco, il vetro infrangibile risulta incrinato. Una volta dentro i ladri avrebbero poi messo del gas per far saltare lo sportello. Gli appartamenti immediatamente sopra le Poste hanno tremato. Decine di persone si sono svegliate nel cuore della notte. Pochi si sono resi conto dell’accaduto, anche perché stranamente l’allarme non ha suonato. Stamattina presto qualcuno ha riferito di aver pensato a vicini troppo rumorosi, qualcun altro ad una forte fucilata, altri all’esplosione di un’auto. Saranno le indagini dei militari a fare luce sull’accaduto. Elementi utili potrebbero venire dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona. Non è la prima volta che a San Severino in vista delle festività viene fatto saltare un bancomat. In passato era toccato alle banche in viale della Resistenza ed in via Virgilio da San Severino. Le Poste stamattina erano chiuse per consentire i rilievi del furto, resta il disagio per i clienti, che in questi giorni di festa dovranno recarsi a prelevare presso gli sportelli bancari o nei Postamat dei paesi limitrofi. «Il comando della polizia locale, guidata da Sinobaldo Capaldi si è subito messa a disposizione per fornire le immagini riprese dall’impianto comunale di videosorveglianza – spiega l’assessore alla sicurezza urbana Jacopo Orlandani – le numerose immagini dell’impianto di videosorveglianza, tra l’altro recentemente ampliato, possono dare un supporto fondamentale per ricostruire il fatto e l’inizio delle indagini».

(aggiornamento delle 13,10)

 

assalto-postamat-san-severino4-650x300

assalto-postamat-san-severino8-650x300

assalto-postamat-san-severino9-650x300

assalto-postamat-san-severino2-650x300

assalto-postamat-san-severino1-650x300

assalto-postamat-san-severino3-300x650

assalto-postamat-san-severino5-300x650



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X