facebook twitter rss

Da Fast and Furios a raduni legali:
a Recanati sfilano le auto sportive

DOPO il blitz della polizia dell'anno scorso all'Ikea, i ragazzi hanno chiesto l'autorizzazione. E da inizio anno a Santa Maria in Potenza si ritrovano gli appassionati: oltre 200 auto per circa 500 persone
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
438 Condivisioni

Il raduno di venerdì

 

Da un raduno clandestino, con tanto di blitz della polizia, a veri e propri incontri legali con più di 500 persone. I ragazzi che il 30 novembre dell’anno scorso finirono al centro dell’operazione “Fast and Furios”, per aver organizzato corse clandestine di auto nel parcheggio sotterraneo dell’Ikea a Camerano, si sono messi in regola.

Gli “Streelord”, così si fanno chiamare, hanno chiesto e ottenuto l’autorizzazione a svolgere raduni al Comune di Recanati, che ha dato l’ok. E così da inizio anno a Santa Maria in Potenza, nella zona industriale si ritrovano appassionati da tutta la regione, con circa 200 auto di lusso, sportive o elaborate e oltre 500 persone. Venerdì scorso l’ultimo degli appuntamenti. «Raduno dopo raduno -spiega Giulio Gattari, tra gli organizzatori – l’affluenza è aumentata e lo spazio disponibile per parcheggiare le auto è sempre meno. Questo è un dato molto positivo, noi siamo felici di ciò perché nelle marche non ci sono mai raduni di queste dimensioni e non ci sono associazioni automobilistiche di questo tipo, soprattutto notturne. Ora il gruppo è conosciuto i quasi tutta la regione e sta diventato punto di riferimento per gli amanti delle auto marchigiani».

Corse clandestine all’Ikea come nei film, nei guai duecento giovani Video

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X