facebook twitter rss

Si spara un colpo di fucile,
69enne trovato morto in casa

CIVITANOVA - L'uomo viveva da solo, a chiamare i soccorsi sono stati i figli perché non rispondeva e la porta dell'abitazione, in via Silvio Pellico, era chiusa dall'interno
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
334 Condivisioni

 

 

I soccorsi sul posto (Foto Federico De Marco)

 

di Laura Boccanera

Si spara un colpo di fucile in casa, è morto così un 69enne di Civitanova. L’uomo, calzolaio in pensione, viveva da solo in via Silvio Pellico, a Civitanova. È lì, nella sua casa, che oggi si è tolto la vita sparandosi con un fucile regolarmente detenuto. L’uomo, ex cacciatore, era molto conosciuto nel quartiere di Santa Maria Apparente dove aveva sempre vissuto. Qualche anno fa la morte della moglie e oggi l’estremo gesto premendo il grilletto del fucile mentre si trovava in camera da letto. A dare l’allarme sono stati i figli del 69enne che hanno chiamato i vigili del fuoco visto che la porta era chiusa dall’interno e l’uomo non rispondeva. Sul posto sono intervenuti, intorno alle 14,30, i pompieri del distaccamento di Civitanova. Nessuno poteva immaginare quanto accaduto pochi minuti prima.  Una volta entrati i vigili del fuoco hanno trovato il corpo senza vita del 69enne, in camera da letto. Subito dopo sono intervenuti anche il medico e il personale del 118, ma per il pensionato non era ormai più possibile fare niente. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Civitanova per svolgere gli accertamenti del caso.

(Ultimo aggiornamento alle 16,40)

 

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X