facebook twitter rss

Si spara un colpo di fucile,
69enne trovato morto in casa

CIVITANOVA - L'uomo viveva da solo, a chiamare i soccorsi sono stati i figli perché non rispondeva e la porta dell'abitazione, in via Silvio Pellico, era chiusa dall'interno
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
334 Condivisioni

 

 

I soccorsi sul posto (Foto Federico De Marco)

 

di Laura Boccanera

Si spara un colpo di fucile in casa, è morto così un 69enne di Civitanova. L’uomo, calzolaio in pensione, viveva da solo in via Silvio Pellico, a Civitanova. È lì, nella sua casa, che oggi si è tolto la vita sparandosi con un fucile regolarmente detenuto. L’uomo, ex cacciatore, era molto conosciuto nel quartiere di Santa Maria Apparente dove aveva sempre vissuto. Qualche anno fa la morte della moglie e oggi l’estremo gesto premendo il grilletto del fucile mentre si trovava in camera da letto. A dare l’allarme sono stati i figli del 69enne che hanno chiamato i vigili del fuoco visto che la porta era chiusa dall’interno e l’uomo non rispondeva. Sul posto sono intervenuti, intorno alle 14,30, i pompieri del distaccamento di Civitanova. Nessuno poteva immaginare quanto accaduto pochi minuti prima.  Una volta entrati i vigili del fuoco hanno trovato il corpo senza vita del 69enne, in camera da letto. Subito dopo sono intervenuti anche il medico e il personale del 118, ma per il pensionato non era ormai più possibile fare niente. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Civitanova per svolgere gli accertamenti del caso.

(Ultimo aggiornamento alle 16,40)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X