Mercatone Uno,
spuntano possibili acquirenti.
Bravi: «Accelerare sulla vendita»

TAVOLO - L'assessore regionale ha partecipato all’incontro al Ministero dello Sviluppo Economico, sono 24 le manifestazioni d’interesse di potenziali acquirenti e tra queste 11 hanno già avuto accesso alle informazioni aziendali
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

mercatone_uno_civitanova-1-325x244

 

L’assessore al Lavoro Loretta Bravi ha partecipato ieri pomeriggio all’incontro al Ministero dello Sviluppo Economico per la vicenda Mercatone Uno, la catena di 55 punti vendita nel settore arredamento e casalinghi, di cui 3 nelle Marche a Pesaro, Monsano e Civitanova. Al tavolo, dedicato in particolare alle prospettive di acquisizione del gruppo e alla situazione dei 1731 dipendenti in cassa integrazione a zero ore, di cui 150 marchigiani, compresi quelli che lavoravano nello stabilimento di Colonnella in Abruzzo al confine con le Marche, hanno partecipato i rappresentanti del Ministero, i nuovi commissari dell’amministrazione straordinaria e i rappresentanti delle 14 regioni nelle quali hanno sede gli stores chiusi a maggio.

Loretta-Bravi

Loretta Bravi

I commissari hanno spiegato il piano di lavoro per la cessione dei punti vendita, che al 31 ottobre completerà la fase per la presentazione di proposte vincolanti di acquisto. Sono 24 le manifestazioni d’interesse di potenziali acquirenti e tra queste 11 hanno già avuto accesso alle informazioni aziendali. «L’incontro – spiega l’assessore Bravi – si è focalizzato in particolare sull’attività di ricerca di possibili acquirenti svolta dall’amministrazione straordinaria. I tre commissari hanno dichiarato al momento il possibile interessamento di alcuni soggetti, ai quali è stato aperto l’accesso al dataroom aziendale. A fine ottobre i soggetti interessati saranno chiamati ad esprimersi con una manifestazione concreta, e quindi si potrà iniziare a comprendere l’eventuale nuovo perimetro aziendale di Mercatone Uno. Le Regioni da parte loro hanno chiesto di accelerare le procedure amministrative nella massima collaborazione tra istituzioni e enti coinvolti, al fine di attivare ogni strumento utile di propria competenza nel momento più opportuno in merito alla tutela del personale innanzitutto, agli immobili e alle licenze».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X