facebook twitter rss

Si rompe il timone,
imbarcazione alla deriva:
60enne soccorso in mare

PORTO POTENZA - Intervento della Guardia costiera di Civitanova, il proprietario e conducente della barca a vela trasbordato al porto dopo il guasto. Un 43enne sanzionato per aver navigato entro la fascia dei 300 metri riservati alla balneazione
domenica 8 Settembre 2019 - Ore 17:04 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
16 Condivisioni

 

L’intervento della Guardia Costiera

 

Si rompe il timone di un natante da diporto a vela, il veloce peggioramento delle condizioni del mare, il vento teso e le forti correnti lo stavano portando contro le scogliere frangiflutti. Pronto l’intervento della motovedetta del Corpo delle Capitanerie di porto questa mattina alla 11,20 che ha intercettato l’imbarcazione alla deriva di fronte a Porto Potenza Picena (zona ospedale Santo Stefano) a circa 500 metri dalla costa, provvedendo all’immediato trasbordo del conducente e proprietario dell’unità, un 60enne di Civitanova.

L’uomo, spaventato, ha attirato l’attenzione del mezzo Sar in avvicinamento sbracciando a più non posso, non disponendo di alcun sistema di comunicazione a bordo. Com’è noto, pur non essendo sempre obbligatorio l’installazione di apparati radio a bordo, sarebbe prudente portare con sé almeno un telefono cellulare per contattare il numero blu 1530 della sala operativa H24 dell’Unità costiera di guardia competente al fine di prevenire ogni potenziale situazione emergenziale in mare. Il 60enne è stato soccorso e le sue condizioni monitorate per sicurezza dal personale sanitario del Cisom che si trovava a bordo della motovedetta Cp 839 fino allo sbarco in sicurezza al porto di Civitanova. Il natante è stato temporaneamente assicurato all’ancora, con le vele in bando, per la successiva rimozione a spese del proprietario, avvenuta con tempestività già nel primo pomeriggio. Poco prima, intorno alle 10,40, durante l’ordinaria attività di pattugliamento in materia di sicurezza della navigazione e della balneazione lungo il litorale di giurisdizione, di fronte a Porto Potenza Picena (zona centro) la motovedetta dell’Ufficio circondariale marittimo – Guardia costiera di Civitanova, ha intercettato e sanzionato un natante a motore, condotto da un 43enne civitanovese, che navigava entro la fascia dei 300 metri riservati alla balneazione, provvedendo ad elevare la sanzione amministrativa prevista dal Codice della Nautica da diporto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X