Notte dei parchi:
giochi, trekking e fantasmi

MACERATA - Il 14 settembre prima edizione della festa dedicata alle aree verdi cittadine. Tutti gli appuntamenti a partire dalle 17,30
- caricamento letture
notte-dei-parchi-cs

Al centro l’assessore Mario Iesari con il sindaco Romano Carancini e l’assessore Stefania Monteverde

 

Una notte dedicata ai parchi: il 14 settembre le aree verdi di Macerata prenderanno vita dal pomeriggio fino alla tarda serata nella prima festa dedicata al grande anello Macerata Cammina nel verde. E’ la prima edizione della Notte dei Parchi. Dalle 17,30 nei parchi di Fontescodella, Villa Cozza, Villa Lauri, Bosco urbano di Collevario giochi per bambini ed adulti, trekking, visite guidate, racconti, letture con autori, picnic, concerti e teatro. Un modo per essere turisti nella propria città ma anche per evidenziare percorsi capaci di esaltare fatti, luoghi, circostanze, usi, peculiarità ed attrattori che caratterizzano la realtà dei parchi urbani, mettendo a sistema il grande anello pedonale di “Macerata cammina nel verde” che include anche altre aree verdi della città per una lunghezza complessiva di 24 chilometri. «Istituire una notte dedicata ai parchi è come darsi appuntamento nella casa di tutti, una casa senza mattoni e senza tetto che diventa luogo di incontro, confronto, animazione, interazione – dice il sindaco Romano Carancini -. L’istituzione di una giornata da trascorrere nei parchi è un’intuizione di cui va reso merito all’assessore Mario Iesari. È il trasmettere la consapevolezza di un senso di appartenenza al valore ambientale». «La nostra amministrazione porta avanti l’impegno per promuovere la conoscenza e la fruizione dei parchi verdi di Macerata, con una manifestazione che per la prima volta ne presenta la estesa presenza urbana – spiega l’assessore Iesari -. Un obiettivo che incrocia sia tematiche ambientali che di sicurezza urbana e che in definitiva ha molto a che fare con la qualità della vita dei nostri concittadini. Abbiamo lavorato, stiamo lavorando, per rigenerare questi spazi verdi affrontando e risolvendo problemi diversi che ne limitavano la fruizione. Oggi è necessario, ed in parte sta già avvenendo, che la frequentazione dei parchi diventi una piacevole consuetudine per le famiglie, i giovani e gli anziani della nostra città».

parco-villa-cozza

Il parco di Villa Cozza

«Macerata è una città giardino – commenta l’assessore alla Cultura e al Turismo Stefania Monteverde –  piena di verde e dentro un paesaggio da cartolina. Per questo vivere all’aria aperta è una scelta culturale che fa stare bene tutti. Una strategia di benessere per tutti che è nel progetto Macerata Cammina nel Verde, il progetto di un percorso verde di 27 chilometri di cui i parchi sono tappe importanti e su cui l’amministrazione è impegnata».

All’ideazione della manifestazione promossa dagli assessorati all’Ambiente e al Turismo del comune di Macerata hanno collaborato: Ircr, Legambiente Marche, Cea Fontescodella, i volontari del servizio civile nazionale ed Europeo ospiti dell’associazione Gruca, Ecomuseo di Villa Ficana, Bosco dei Flò, Spiazzati, Asd Nordic Walking Green, il gruppo Salute in Cammino, Ctr.

IL PROGRAMMA – Inizio alle 17,30 con Macerata cammina nel verde, trekking inediti nel grande anello verde urbano. Il primo percorso partirà con l’Asd Nordic Walking Green dal Parco di Villa Lauri e passando per l’Istituto Agrario e il Bosco di Collevario ritornerà al parco di Villa Lauri. Il secondo percorso con il gruppo Salute in Cammino partirà invece da Villa Cozza e ritornerà a Fontescodella. Dalle 17,30 alle 20 #parcogiochi (questo oltre a #nottedeiparchimacerata gli hashtag da utilizzare su Facebook e Instagram): laboratori e giochi all’aria aperta per bambini. All’interno dei tre parchi di Fontescodella, Villa Cozza e Villa Lauri. Alle 18,30 Il Parco Racconta, visite guidate storico-naturalistiche a cura di Alessandro Battoni (Fontescodella), Giacomo Canullo e Marco Cervellini (Villa Cozza e alla torretta neogotica), Giovanni Romagnoli dell’Ufficio Ambiente del Comune di Macerata a Villa Lauri. Alle 19,30 sarà il momento della Cerimonia Verde. Nei tre parchi verrà scelta la destinazione dove, il 21 novembre in occasione della Giornata nazionale dell’Albero, verranno messi a dimora un cedro nel parco di Villa Cozza, un albero di Giuda nel parco di Villa Lauri e un olmo nel parco di Fontescodella. Contestualmente verrà data lettura della Carta di Barcellona sui diritti degli alberi. Alle 20 Pic-Nic nel parco: cestino, plaid e torce per un pic-nic rigorosamente plastic free in notturna nei tre parchi di Fontescodella (Ecobar Alligatore aperto), Villa Lauri (area attrezzata) e Villa Cozza (Bar del Parco aperto). Alle 21,30 si entra nella magica atmosfera di Parco sotto le stelle. A Villa Cozza Simone Maretti in “Il Barone sugli alberi”, letture liberamente tratte dal capolavoro di Italo Calvino accompagnate dalle tastiere e dalla fisarmonica di Alessandro Pivetti. Atmosfere da brividi a Villa Lauri con I Fantasmi della Villa  racconti a cura di Ctr. A Fontescodella spazio alla musica con Open Mic, improvvisazione musicale in acustico con chi vorrà portare strumenti e mettersi a suonare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =