facebook twitter rss

Fool Festival, anteprima in sala:
la musica incontra il cinema

L'EVENTO che si terrà a Morrovalle dal 10 al 14 luglio con grandi ospiti sarà preceduto dalla proiezione di due pellicole sulla musica al Multiplex 2000 di Pediripa
sabato 15 Giugno 2019 - Ore 16:50 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
43 Condivisioni

 

Tutto pronto per la nuova edizione del Fool Festival, che si terrà a Morrovalle dal 10 al 14 luglio. Quest’anno l’iniziativa sarà preceduta da una doppia proposta cinematografica a sfondo musicale. Il 19 giugno il Multiplex 2000 di Piediripa di Macerata ospiterà, alle 21, la proiezione del film “Juliet Naked – Tutta un’altra musica”. Il 6 luglio invece, sempre alle ore 21, sarà la volta di “Yesterday”. Entrambi i film saranno introdotti da una breve conferenza con ospiti speciali. La scelta di partire con la cinematografia a tema musicale nasce da un’idea degli organizzatori del festival, che già dal 2012 progettavano una contaminazione tra generi diversi. «Un mondo diverso e ricco di cultura, – spiegano – ma anche uno spazio pubblico vivo, attraversabile da tutti e in cui le arti, gli incontri e i dibattiti siano l’occasione per ridurre le distanze che spesso rendono complesso il vivere insieme». Il Fool Festival, che nasce nel 2012 come Festivalbeer Morrovalle, nel tempo ha cambiato nome e pelle. Si è trasformato in un progetto inedito, aperto ad una dimensione europea e contemporanea, che ospita artisti internazionali e dà spazio a ogni espressione della cultura e dell’innovazione artistica». Gli organizzatori hanno un unico obiettivo: «Diffondere arte e cultura tra i giovani, coinvolgendoli con la musica ed educandoli all’espressione artistica. Una vera e propria “folle” rivoluzione artistica». Le cinque giornate di Morrovalle vogliono poi promuovere il territorio locale, sfruttando la splendida cornice offerta dal Borgo Marconi e dal suo ex convento francescano. Artisti di strada, mostre e conferenze, ottimo cibo, grazie alla cucina interna e ai vari truck di street food, oltre alla scoperta di nuovi talenti musicali: l’offerta è a dir poco appetitosa. Nelle precedenti edizioni, il Fool Festival ha visto esibirsi artisti di ottima caratura come The Giornalisti, Marky Ramone, Rachele Bastreghi, Ex-Otago, Africa Unite, Mudimbi, The Bloody Beetroots, Brunori Sas, Lo Stato Sociale, Fast Animals And Slow Kids, Regina, Modena City Ramblers.

Marky Ramone, storico batterista dei Ramones

La nuova edizione del Fool Festival avrà anche ospiti d’eccezione, come Marky Ramone, storico batterista dei Ramones accompagnato da Greg Hetson dei Bad Religion, e gli Eiffel 65. I primi si esibiranno sabato 13 luglio, i secondi invece venerdì 12. Dopo la dance travolgente degli Eiffel 65, oltre a Marky Ramone e alla sua Blitzkrieg Band, ci saranno le eccellenze del genere punk, locali e non, come la Farmacia Comunale, Shandon e Eva dei Prozac+. Oltre alle leggende, mercoledì 10 luglio, sul palcoscenico saliranno giovani artisti emergenti del territorio. Sarà una serata all’insegna della scoperta di chi sta facendo gavetta, sperando che il suo sogno musicale possa avverarsi. È il caso di Anita, Marco Martellini & l’Espatrio, Masstang, Overload, The Klinkers, Vie delle Indecisioni, che si esibiranno dalle 21 in poi. La serata di giovedì 11 luglio accoglierà invece la proposta della musica indie, che riempie sempre più palazzetti e stadi. Sul palco saliranno il cantautore Postino e La Municipal (band salentina che ha già ricevuto apprezzamenti per il I maggio a Roma). L’edizione 2019 del Fool Festival si chiuderà con le esibizioni di Claudio, giovane cantante romano già noto per il suo singolo “Cuore”, tormentone invernale, proposto sulle principali radio e tv italiane. Oltre a lui ci saranno I Lara e Rovere. Insomma, cinque giorni per capire di più, vedere di più, ascoltare di più. E parlarsi di più.

Al Fool festival le leggende della musica



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X