facebook twitter rss

Contrasto alla mafia nigeriana,
approvata mozione in Regione

A PRESENTARLA Elena Leonardi, capogruppo di Fratelli d'Italia. Chiede che l'ente si attivi con il governo per maggiori misure di contrasto nelle Marche
martedì 11 Giugno 2019 - Ore 18:34 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
287 Condivisioni

Elena Leonardi

 

Approvata la mozione per il contrasto della mafia nigeriana, a presentarla Elena Leonardi, capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione. L’approvazione è avvenuta all’unanimità. «Sono ormai diverse le regioni colpite da questa piaga che si sta pericolosamente diffondendo e che spesso funge da manovalanza per le mafie nostrane o sta autonomamente occupando intere piazze dello spaccio e della prostituzione – ha detto in aula Leonardi –. La denuncia viene dalla stessa Direzione Investigativa Antimafia, che nelle sue ultime relazioni cita proprio le Marche e anche il caso specifico della povera Pamela a Macerata (dove però nelle indagini non è emersa la presenza di mafia nigeriana, ndr), come luoghi e fatti legati a questa potente e pericolosa nuova forma di criminalità». Leonardi ha ricordato che quella nigeriana «è una delle mafie fra le più attive nel traffico di sostanze stupefacenti e nello sfruttamento della prostituzione, reati che spesso vedono alla loro base delitti altrettanto gravi come il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, la tratta di esseri umani e la riduzione in schiavitù. o stillicidio quotidiano di arresti di trafficanti, pusher, corrieri, spacciatori e sequestri di sostanze come si afferma sugli organi di informazione, evidenzia come le Marche siano un terreno di conquista – prosegue Leonardi – per gli ingenti traffici di stupefacenti nei quali spesso vengono investititi proventi che derivano dallo sfruttamento della prostituzione». Nel suo atto la Leonardi ha ricordato in Aula anche il caso del funerale di Emanuel Chidi Namdi, morto a Fermo il 5 luglio 2016, «nel quale sembra siano intervenuti membri della setta Black Axe, la medesima pericolosa setta citata dalla Direzione Investigativa Antimafia». Nella mozione della Leonardi, approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale, si chiede alla Giunta Regionale di attivarsi con il Governo per assumere iniziative urgenti, anche di normative specifiche, per potenziare le attività di indagine e contrasto efficace sul territorio marchigiano della mafia nigeriana. Al contempo si chiede un impegno da trasmettere al Governo Italiano al fine di specializzare le Procure Antimafia con uffici ad hoc per il contrasto della feroce e violenta mafia nigeriana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X