Automobil Club, Enrico Ruffini
confermato presidente

MACERATA - Nel nuovo consiglio direttivo entrano Giuseppe Casali e Silvano Gattari. Torna pienamente funzionale la sede di via Roma dopo i danni dovuti al terremoto
- caricamento letture
Enrico-Ruffini

Enrico Ruffini nella foto di Giuseppe Saluzzi

 

Nuovo consiglio direttivo per l’Automobile Club di Macerata fra importanti conferme e nuovi ingressi. Enrico Ruffini è presidente dell’ente per il terzo mandato consecutivo, Raffaele Macerata è vicepresidente con delega all’attività sportiva, e Maurizio Superiori consigliere. Entrano in consiglio per la prima volta Giuseppe Casali e Silvano Gattari. Entrambi professionisti stimati, Casali è imprenditore noto, ex presidente di Confindustria Ancona e grande appassionato di auto attualmente impegnato nella sua quinta partecipazione alla Mille Miglia; Gattari, già segretario regionale di Cna Marche e presidente di Fidimpresa Marche, è persona di impegno civile e comprovata esperienza.

«Il nuovo direttivo dell’Ac Macerata rafforza l’ente in un’ottica di sempre maggiore incisività sul territorio maceratese – afferma Ruffini che sottolinea il ruolo dell’istituzione nella promozione della sicurezza stradale di automobilisti, anche nei confronti dei ciclisti.  – Automobile Club d’Italia è partner del Giro d’Italia con il progetto #Rispettiamoci nella convinzione che la maggior parte degli incidenti fra auto e bici, incidenti anche banali ma molto frequenti, si possano evitare grazie al reciproco rispetto e al rispetto del codice della strada. Per questo come ACI promuoviamo campagne di sensibilizzazione verso le nuove generazioni così da preparare i guidatori di domani».

Un altro aspetto significativo dell’operato dell’Ac Macerata è la rinnovata sede del club: «Nel mese di aprile – racconta Ruffini – abbiamo chiuso il cantiere aperto all’indomani del terremoto nel 2016. La nostra sede in via Roma aveva subito danni rilevanti, ed oggi la restituiamo al territorio e alla clientela fruitrice dopo sette mesi di lavori di ristrutturazione senza aver speso alcun contributo pubblico».  Infine l’attività sportiva dell’Ac maceratese, fiore all’occhiello di un club che ha annoverato e continua a contare fra i propri soci piloti che si sono fatti valere a livello internazionale, da Lodovico Scarfiotti alla Scuderia Sarnano Corse, passando per Paolo Pagnanelli, Gianfranco Trombetti, Andrea Stortoni, Euno e Francesco Carini. «Siamo impegnati in attività come la recente Sarnano-Sassotetto, il rally di Cingoli e quello dell’Adriatico. A Macerata stiamo collaborando alla prossima edizione di Kartisti».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X