Comitato Camerino:
«Via i mutui su macerie sisma»

LETTERA al sindaco Pasqui per chiedere un incontro col Governo
- caricamento letture

rimozione-macerie-piobbico1-224x400

 

 

Dopo il danno enorme di perdere la casa o l’attività commerciale a causa del sisma del 2016 che ha devastato buona parte del territorio marchigiano, la beffa di trovarsi a pagare le rate dei mutui su immobili inagibili o ridotti in macerie. A lanciare di nuovo l’allarme su una situazione insostenibile è il Comitato “Mutui sulle macerie” di Camerino che si è rivolto al sindaco Gianluca Pasqui, coordinatore dei primi cittadini del ‘cratere’, per chiedere un incontro urgente al presidente del consiglio, al ministro dell’Interno, al Commissario straordinario alla ricostruzione Piero Farabollini, all’Abi e a tutti i sindaci dell’area terremotata. “Le sospensioni – sottolinea il presidente del Comitato Antonietta Rossi di Camerino – non sono una soluzione, la ricostruzione è lentissima, impercettibile: nel 2020 la situazione non sarà risolta e rimarrà la spada di Damocle delle rate dei mutui.
Chiediamo di annullare quelli esistenti alla data del sisma”.

muti-macerie



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X