facebook twitter rss

Scuole, l’appello di Pasqui:
«Nessuna certezza su organici e classi
Pretendiamo certezze»

CAMERINO - A tre giorni dall'inizio delle lezioni, il sindaco chiede risposte sul mantenimento di sezioni e personale: «Ad oggi ho letto solo proclami politici su Facebook»
venerdì 14 settembre 2018 - Ore 14:39 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Gianluca Pasqui

 

«Non è possibile che a tre giorni dall’inizio della scuola non ci sia alcuna comunicazione ufficiale circa il mantenimento delle classi e degli organici nei comuni del cratere. Chi di dovere, per favore, ci dia certezze». E’ l’appello lanciato dal sindaco di Camerino Gianluca Pasqui, in vista della riapertura delle scuole prevista per lunedì. Il primo cittadino mette al centro la questione delle classi e degli organici nei Comuni del cratere, a suo dire, ancora  senza reali garanzie. E pretende risposte. «Ad oggi, relativamente a Camerino – spiega il primo cittadino – ho letto solo proclami politici su Facebook, da parte dei soliti giannizzeri di partito, ma in questi mesi ho avuto un continuo e costante confronto con il direttore dell’Ufficio scolastico regionale  e non mi pare affatto che ci sia da stare tranquilli e fare festa. Per carità, se i proclami dovessero essere confermati sarei il primo a gioirne, ma vorrei vedere qualcosa di ufficiale. In proposito, già nei primi giorni di settembre e nuovamente nella giornata di giovedì, ho chiesto ai dirigenti scolastici cittadini di provvedere ai report richiesti dallo stesso Usr, così da poter ottenere le dovute rassicurazioni sia dal ministero competente che dalla Regione. La scuola inizia lunedì, le sorprese possono essere belle o brutte, ma non possiamo, su un tema così delicato come la scuola, aspettare che la sorpresa si sveli: a Camerino le classi e gli organici sono stati mantenuti o no?».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X