Ai domiciliari in comunità,
i carabinieri lo vanno ad arrestare
ma era fuggito: ora è in cella

CORRIDONIA - L'uomo era già finito in manette venerdì a Civitanova: ieri è stato catturato a Mogliano dopo una caccia all'uomo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

carabinieri

 

Fugge dalla comunità dove era ospite e viene arrestato. Un 34enne si è allontanato per la seconda volta dalla struttura Pars dove in un primo momento era stato assegnato in affidamento in prova, poi dopo una evasione era stato messo ai domiciliari e da questi è nuovamente evaso. I carabinieri lo hanno fermato a Mogliano, nel centro storico, dove era stata segnalata la sua presenza. In manette è finito Salvatore Di Gioia. L’uomo si era già allontanato dalla Pars venerdì scorso e aveva raggiunto Civitanova. Lì era stato arrestato dalla polizia. Il giudice aveva convalidato l’arresto e disposto la misura ai domiciliari. I carabinieri però hanno inviato una informativa relativa al fatto che l’uomo venerdì scorso si era allontanato e dopo aver avuto una colluttazione con un carabiniere aveva raggiunto Civitanova dove era stato arrestato. I militari hanno informato la magistratura, visto il comportamento dell’uomo, da qui la decisione di sospendere la misura alternativa e di conseguenza di disporre il carcere per il 34enne. A quel punto ieri i carabinieri di Corridonia si sono presentati alla comunità per arrestare Di Gioia ma l’uomo si era dileguato. Sono scattate le ricerche e il 34enne è stato individuato a Mogliano. La cittadina è stata cinturata dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Macerata, di Corridonia e Mogliano. Dopo aver setacciato il centro storico, due militari motociclisti lo hanno rintracciato in un vicolo del centro e lo hanno bloccato. L’uomo è stato portato in carcere e denunciato per evasione.

Botte ai poliziotti, in manette un 34enne



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X