Invasione di farfalle per Noa,
è magia sui monti di Sefro

RISORGIMARCHE - I ritmi dell'armonia hanno risuonato sui prati ripagando ampiamente chi aveva camminato sei chilometri sotto il sole per arrivare al concerto
- caricamento letture

risorgimarche_noa_fotomo-8-650x366

di Marco Ribechi 

Centinaia di splendide farfalle bianche circondano il popolo di Risorgimarche durante il dolce spettacolo di Noa. È la magia che solo le vibrazioni della musica riescono a creare, toccando le corde dell’anima di ogni essere vivente, ognuno vorrebbe essere con una persona amata.

risorgimarche_noa_foto_mr-14-325x183

L’abbraccio con Neri Marcorè

Sono i ritmi dell’armonia che risuonano nei prati di Monte Vermenone dove tante persone si sono riunite per scoprire le bellezze dei Sibillini e far sentire la vicinanza alle popolazioni ferite dal terremoto. Uno spettacolo raro quello offerto dal primo artista donna ospite dell’edizione 2018 del festival.
Materna come la natura, Noa, il cui nome completo significa portatrice di pace, ha diffuso il suo spirito e la sua arte grazie a una voce di singolare bellezza capace di cantare la vita in varie lingue e con varie sonorità. Ebraico, inglese, italiano per pezzi di ispirazione blues, jazz e brasiliana. Presentati anche brani inediti del nuovo album ispirato a Bach, definito dalla cantante “Il più grande compositore della storia”. E poi il pezzo più famoso, quello del film La vita è bella di Benigni, che l’ha fatta conoscere anche in Italia. Per tutto lo show le farfalle hanno danzato leggiadre tra i presenti, uscendo dal bosco richiamate dalla musica. Lo spettacolo dell’uomo si è così unito a quello della natura rendendo indimenticabili le ore trascorse sui prati. Le fatiche passate lungo il percorso per arrivare, uno dei più lunghi della manifestazione con 6 chilometri e mezzo di salita sotto il sole, sono state presto dimenticate grazie alla magia che ha ampiamente ripagato gli sforzi fatti. “Non c’è nulla da aggiungere, ha già detto tutto la principessa delle farfalle – chiuderà Neri Marcorè – ci vediamo domani”. Il prossimo concerto sarà quello del rapper Clementino a Monte Faeto.

risorgimarche_noa_foto_mr-9-650x366

 

risorgimarche_noa_foto_mr-6-650x366

risorgimarche_noa_foto_mr-1-650x366

noa_risorgimarche-3-650x366 noa_risorgimarche-2-650x366 noa_risorgimarche-1-650x366

risorgimarche_noa_fotomo-15-650x366 risorgimarche_noa_fotomo-14-650x366

risorgimarche_noa_fotomo-13-650x366

risorgimarche_noa_fotomo-11-650x366

risorgimarche_noa_fotomo-10-650x366

risorgimarche_noa_fotomo-9-650x366

 

risorgimarche_noa_foto_mr-13-650x366

risorgimarche_noa_foto_mr-12-650x366

risorgimarche_noa_foto_mr-11-650x366

risorgimarche_noa_foto_mr-10-650x366

 

risorgimarche_noa_foto_mr-8-650x366 risorgimarche_noa_foto_mr-7-650x366 risorgimarche_noa_foto_mr-3-650x366

risorgimarche_noa_foto_mr-2-650x366

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X