Sef Macerata, sette medaglie d’oro
ai campionati italiani di atletica

IN PISTA - La società del capoluogo protagonista della manifestazione Masters che si è svolta ad Arezzo. In evidenza Livio Bugiardini e Giulia Perugini, la signora dell'alto, che ottiene il suo 64esimo titolo in carriera. Il bottino biancorosso è arricchito da tre argenti e sei bronzi, due primati italiani e tre regionali
- caricamento letture

 

Bugiardini

Livio Bugiardini

 

Sette magnifiche medaglie d’oro, abbinate ad altrettanti scudetti Tricolori, tre medaglie d’argento e sei di bronzo, condite da due primati italiani di categoria e tre regionali: questo il prestigioso bottino conquistato dagli atleti della Sef Macerata ai campionati Italiani Masters di atletica che si sono svolto nello scorso fine settimana ad Arezzo. 

Mallardi-sul-podio

Mallardi sul podio

Mattatore ed assoluto protagonista è stato senza dubbio il velocista Livio Bugiardini over 70 il quale, nella prima giornata, ha esordito arrivando secondo per un soffio nei 100 metri piani con il tempo di 13”19 (Primato Regionale). Nella seconda sui 400 metri, con una galoppata fantastica, ha battuto nettamente tutti gli avversari e chiudendo con il crono di 1.01.19 ha stabilito il nuovo primato Italiano per la categoria M7. Non pago l’atleta seffino si è ripetuto alla grande vincendo in scioltezza anche il titolo mazionale dei 200 e nel contempo migliorando con 27” 31 il limite Italiano. Per capire la portata tecnica dei risultati acquisiti da rilevare ad esempio che nei 400 il suo tempo, opportunamente parametrato, sarebbe equivalente, in campo assoluto, a 44”79.

Perugini

Giulia Perugini

Doppia affermazione per il lanciatore Francesco Bettucci vincitore nel Lancio del martello con m. 35,71 e nel martello con maniglia corta con m. 13,56 mentre il compagno di squadra Vincenzo Cappella ha riconfermato il titolo vinto lo scorso anno nel lancio del giavellotto con m. 29,88. Cavalcata vincente nei metri 300 ostacoli per Giulio Mallardi che si impone con il tempo di 1.01.26 negli over 70. Unico titolo in campo femminile, e non poteva essere altrimenti, per la “Signora dell’alto” Giulia Perugini che porta così il prestigioso suo palmares a 64 titoli in carriera. Secondo gradino del podio per il lanciatore Andrea Paoli che, con la misura di metri 39,67 nel lancio del martello, ha migliorato il record regionale per la categoria M50, suo anche il bronzo nel martello con maniglia corta con metri 13.92 come pure, nella stessa specialità per la lanciatrice over 70 Maria Pia Luchetti. Due volte sul terzo gradino del podio Gabriele Ferramondo nel martello con m.35.04 ed in quello con maniglia corta con 13.75 come pure Gabriella Belardinelli con m. 7.91. Medaglia di bronzo anche per Emanuela Stacchietti che, con una bella progressione sul giro di pista, chiude con il crono di 1.16.03 stabilendo così il nuovo primato marchigiano per la categoria F60. Nota di merito infine per il saltatore Andrea Dania, ritornato alle competizioni dopo il grave infortunio che lo aveva appiedato più di un anno fa, che ottiene un ottimo quintop posto nel salto in alto M55 con la misura di metri 1,48, per il mezzofondista Ivano Formiconi nei m. 1500 metri e per la lanciatrice Iolanda Centioni nel lancio del martello.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =