Visso, consegnate 40 casette:
rientrano un centinaio di persone

SISMA - Altre soluzioni abitative d'emergenza sono ora abitabili nell'area di Villa Sant'Antonio. Il vicesindaco Spiganti Maurizi: «Un altro piccolo pezzo di comunità torna a casa»
- caricamento letture

Sae-villa-SantAntonio-Visso

La consegna delle casette questa mattina a Visso

 

di Monia Orazi

Consegnate altre quaranta soluzioni abitative di emergenza nell’area di Villa Sant’Antonio a Visso, a circa cento vissani che nei prossimi giorni rientreranno nel comune. A procedere alla consegna il vicesindaco Gian Luigi Spiganti Maurizi: «Oggi è un altro piccolo pezzo di comunità che torna a casa, un segnale di speranza per tutti. Speriamo di consegnare al più presto le altre Sae di Villa Sant’Antonio dove in due sub-lotti devono essere completati i lavori, con la ditta che deve ancora realizzare le terre armate, poi manca tutta l’area di via Cesare Battisti, per completare le consegne delle casette».

Sae-Villa-SantAntonio-4-650x488Diverse le persone che hanno fatto rientro dalla costa, altri erano in affitto in diversi paesi dell’entroterra. Prosegue l’individuazione degli aggregati di edifici su cui intervenire in modo congiunto, che si trovano all’esterno delle perimetrazioni del centro storico e dei borghi. Si tratta delle cosiddette unità minime di intervento, per cui si era già svolto un incontro con la popolazione a marzo. Adesso visto che sono state raccolte le indicazioni di tecnici e cittadini, si terrà un nuovo incontro il prossimo 12 maggio alle 10 nella palestra della scuola media di Visso. «È la versione aggiornata sulla base dei risultati delle schede Aedes, consegnate entro la scadenza di marzo e le segnalazioni fatte da privati cittadini e da tecnici – spiega il consigliere comunale Filippo Sensi – l’amministrazione ha puntato sulla partecipazione dei tecnici e della popolazione nella formulazione della proposta da sottoporre al consiglio comunale. In particolare sul contributo dei tecnici che, a valle delle perizie Aedes conoscono le situazioni specifiche di edifici ed aggregati». Eventuali segnalazioni ed osservazioni vanno presentate al comune di Visso entro il 21 maggio, con osservazioni scritte o via posta elettronica certificata. La nuova proposta di aggregati e l’avviso dell’incontro si trovano sul sito del comune www.visso.mc.it. Gli atti definitivi dovranno essere poi approvati dal consiglio comunale.

Sae-villa-SantAntonio-Visso-3-650x488

 

Sae-villa-SantAntonio-visso-1-650x488

Sae-villa-SantAntonio-visso-2-650x488

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X