Ciarapica: «Lube patrimonio di Civitanova,
tifiamola insieme al palasport»

VOLLEY - L'appello del primo cittadino dopo il match di Champions: «Mi è dispiaciuto non vedere l'Eurosuole Forum pieno come sarebbe stato opportuno che fosse per una partita del genere. Dobbiamo sostenere con calore la squadra che porta il nostro nome, contro Modena serve il sold out»
- caricamento letture

 

ciarapica-gabellieri-morresi-alla-partita-della-lube-FDM-2-650x434

Il sindaco di Civitanova Fabrizio Ciarapica (secondo in alto da destra) sugli spalti dell’Eurosuole Forum

«Anche ieri ero sugli spalti dell’Eurosuole Forum per sostenere la Lube nel match di Champions League contro Trento – dice il sindaco di Civitanova, Fabrizio Ciarapica – una gara avvincente ed emozionante. Devo però dire che mi è dispiaciuto non vedere il palasport pieno come invece sarebbe stato bello ed opportuno che fosse per una partita del genere e per sostenere in maniera più incisiva la squadra». L’appello ai tifosi del primo cittadino prosegue: «La Lube Volley è un patrimonio per la nostra città non solo perché diffonde il nome di Civitanova a livello nazionale ed internazionale, ma anche perché porta ricchezza al nostro territorio, oltre che uno sport di altissimo livello. Fattori che hanno introdotto tantissime nuove opportunità a Civitanova, a livello turistico, culturale, di offerta in generale: siamo orgogliosi di avere la Lube Volley nella nostra città. Porta questo nome e la sentiamo nostra, è civitanovese – conclude il primo cittadino Ciarapica – Dobbiamo andare in massa al palazzetto sin da questa domenica per sostenere con calore la squadra, contro Modena serve il sold out per fare capire ai nostri avversari che siamo noi i primi a credere in questa impresa. Tutti al palasport per sostenere la Cucine Lube Civitanova».

 

La Lube fa suo il derby di Champions, Trento ko in quattro set



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X