Il kung fu tradizionale cinese
racconta la sua storia a Piediripa

MACERATA - Gli allievi dei maestri Francesco Maria Andreucci e Giorgio Giustozzi si sono esibiti nel teatro Strambi con uno spettacolo sulla storia dell'antica arte marziale, presente il maestro Si-Gong Luigi Guidotti. Gli istruttori: "La disciplina è molto più di un insieme di tecniche, è uno stile di vita che insegna rispetto e umiltà"

- caricamento letture
kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-43-650x434

Giorgio Giustozzi durante l’esecuzione di una rottura

 

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-1-650x434

I maestri Francesco Maria Andreucci e Giorgio Giustozzi

 

(foto di Andrea Petinari)

Kung fu per crescere nello spirito ed essere di aiuto agli altri. E’ stato un viaggio nella storia del’arte marziale cinese il tema dello spettacolo presentato nel teatro San Vincenzo Maria Strambi di Piediripa dagli allievi dei maestri maceratesi Francesco Maria Andreucci e Giorgio Giustozzi. L’esibizione, dal titolo “La tradizione tramandata dall’antichità ad oggi” ha voluto proprio porre l’accento sulle caratteristiche del kung fu tradizionale che da millenni viene trasmesso per via diretta da maestro ad allievo. I due maestri si sono formati con il maestro Si-Gong Luigi Guidotti e le loro lezioni, che si tengono nella palestrea Physiolab di Casette Verdini rappresentano l’unica scuola riconosciuta in provincia dalla TKFA. «Il termine kung fu indica il duro lavoro, sacrificio e dedizione – spiega Giorgio Giustozzi – non è solo l’apprendimento di tecniche ma uno stile di vita che insegna valori come il rispetto e l’umiltà, oggi purtroppo poco considerati».

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-45-650x434

L’esibizione di kung fu tradizionale cinese

Lo spettacolo ha attraversato il kung fu a tutto tondo mostrando le tecniche di base ed avanzate di vari stili, sia a coppia che singolarmente, alcuni ispirati dai movimenti degli animali, altri da aspetti religiosi. Inoltre spettacolari le dimostrazioni con le armi come la sciabola, il bastone, i pugnali, le lance e l’alabarda pu dao. Attraverso le forme del Tai chi, stile di kung fu interno, è stato mostrato l’uso del ventaglio per poi concludere l’esibizione con un vero e proprio combattimento e con le avvincenti rotture di mattoni e mattonelle tramite precisi colpi di taglio o di pugno. «Lo scopo del kung fu è creare delle persone positive che attraverso la pratica possano crescere sia individualmente sia in relazione agli altri – spiega Francesco Maria Andreucci – I ragazzi sono persone e non numeri. Nel kung fu tradizionale, quello che pratichiamo nella nostra scuola, non c’è spazio per la competizione che alimenta gli aspetti negativi della personalità. Il kung fu non serve per dividere ma per unire e non deve essere motivo di contrasto ma di unione reciproca».

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-48-650x434

La consegna dei diplomi

Soddisfatto il maestro Guidotti, presente tra il pubblico. «Durante l’esibizione ho potuto vedere il vero spirito che deve animare la nostra disciplina – spiega Guidotti – Guardando questi bambini impegnarsi con tanta dedizione non ho potuto non rimandare la memoria a quando gli attuali maestri Andreucci e Giustozzi, ancora piccoli, iniziavano i primi passi in questo magico mondo. Sono molto felice di quello che insieme stanno costruendo e del modo in cui proseguono la tradizione». Una disciplina particolarmente indicata per la difesa personale, soprattutto contro il bullismo e per le donne: «Si tratta di cambiare il proprio atteggiamento personale – continua Guidotti – il primo avversario è dentro di noi ed è quello più difficile da sconfiggere. Solo sviluppando le tecniche di difesa insieme all’equilibrio personale è possibile affrontare le situazioni più difficili». Al termine dell’esibizione sono stati consegnati degli attestati a tutti gli allievi del corso e un saluto particolare è stato tributato a Giammatteo Sileoni, primo maestro di Andreucci e Giustozzi, che è venuto a mancare nel 2010 lasciando però ben evidenti i semi del suo lavoro. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito del maestro Luigi Guidotti o contattare i due maestri Francesco Maria Andreucci e Giorgio Giustozzi alle loro pagine facebook.

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-49-650x434

Il maestro Si-Gong Luigi Guidotti

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-37-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-36-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-35-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-34-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-33-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-32-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-31-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-30-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-29-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-28-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-27-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-26-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-25-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-23-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-18-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-19-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-20-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-21-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-22-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-17-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-16-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-15-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-14-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-13-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-8-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-9-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-10-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-11-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-12-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-7-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-6-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-5-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-4-650x434

kung-fu-esibizione-a-piediripa-foto-ap-3-650x434

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X