Sport a scuola,
l’investimento del Comune

TREIA - Approvato un protocollo d’intesa con l’istituto comprensivo Paladini e il Coni Marche per un progetto di educazione motoria nella primaria. Inizierà il prossimo 16 ottobre e terminerà entro il 15 dicembre
- caricamento letture
calcio-a-5-treia-19-400x268

Franco Capponi e David Buschittari

 

La giunta comunale di Treia ha approvato una delibera che ha per oggetto un protocollo d’intesa con l’istituto comprensivo Paladini e il Coni Marche per un progetto di educazione motoria nella scuola primaria del Comune di Treia. L’attività sarà realizzata da un esperto, individuato dal Coni, in possesso di specifiche competenze nel Gioco Sport, comunque diplomato Isef o laureato in Scienze Motorie, e in possesso dei necessari corsi di aggiornamento richiesti dal Coni, senza nessuna caratterizzazione riferibile ad una unica disciplina sportiva. Il progetto inizierà il prossimo 16 ottobre fino alla conclusione delle sei lezioni previste per ogni classe e comunque terminerà entro il 15 dicembre e interesserà le 21 classi della primaria di Treia. Le ore per ogni classe saranno 6 per complessive 126 ore. Il costo complessivo per l’Amministrazione Comunale di Treia è di 1512 euro. Tale somma, già prevista in bilancio per la partecipazione alle Olimpiadi Provinciali 2017, poi annullate a causa degli eventi sismici che hanno interessato molti comuni della Provincia di Macerata, comunque utilizzata dall’Amministrazione entro la fine del 2017, vuole essere un ulteriore segnale di vicinanza e attenzione alle giovani generazioni ed è teso ad incrementare la pratica motoria e sportiva degli alunni della scuola primaria del territorio del Comune di Treia. Nel frattempo, sarà la città toscana di Chiusi, famosa per la rievocazione storica de “I ruzzi della Conca”, la sede della riunione dell’Associazione Nazionale del Gioco del Pallone col Bracciale presieduta da Valter Romagnoli. Parteciperanno anche il Comune di Treia, in rappresentanza delle Città del bracciale, con l’assessore David Buschittari, l’Ente Disfida del Bracciale con il presidente Giorgio Bartolacci e l’Asd Carlo Didimi con Marco Sparapani. All’ordine del giorno ci sono l’organizzazione dei campionati nazionali di bracciale: la femminile e gli under 12, 14, 16 già programmati per il prossimo 10 settembre a Fano e a Mondolfo; la serie b (date e luoghi gare da definire) e la serie a (in Piemonte a Santo Stefano Belbo il 23 e 24 settembre). Al termine della riunione un incontro amichevole di bracciale femminile tra l’Asd Carlo Didimi e le campionesse italiane in carica di Chiusi. Contemporaneamente, all’arena Carlo Didimi di Treia in programma la seconda giornata di qualificazioni juniores e il giorno dopo (domenica 2 luglio) la seconda giornata seniores. Dopo il primo turno, in entrambi i tornei vittorie dei gialli dell’Onglavina e dei viola del Vallesacco.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X