Nuovo logo per la Raci:
dalle radici all’innovazione

MACERATA - Presentata la nuova immagine in vista della 33esima edizione che si svolgerà a Villa Potenza dal 5 al 7 maggio
- caricamento letture

 

Carancini_Davide-Crucianelli_foto-LB

Romano Carancini e il grafico David Crucianelli scoprono il nuovo logo

 

Carancini_Pettinari_Foto-lB

Romano Carancini e Antonio Pettinari

 

di Gabriele Censi

(foto di Lucrezia Benfatto)

Radici, agricoltura, cibo, innovazione. Sono queste quattro parole la nuova declinazione dell’acronimo Raci che si rinnova ma nel segno della continuità. La Rassegna agricola Centro Italia che dallo scorso anno con la spogliazione delle competenze della Provincia è passata alla gestione del comune di Macerata è arrivata alla 33esima edizione, in programma a Villa Potenza dal 5 al 7 maggio. Il sindaco Romano Carancini con il presidente della Provincia Antonio Pettinari ha presentato oggi il nuovo logo realizzato dal grafico David Crucianelli. E il sito inserito nel portale comunale con gli aggiornamenti sul’evento. Colori della terra e le quattro parole che sono scaturite da una riunione di giunta caratterizzano il logo: “Le radici come elemento identitario – ha detto il sindaco – per arrivare al futuro dell’agricoltura come modello di sviluppo multifunzionale e inclusivo. La manifestazione è decisiva e fondante per la città e il territorio. La macchina è al lavoro, sono già una quarantina le adesioni ancor prima di fare comunicazioni pubblicitarie”.

Pettinari_Foto-LB

Antonio Pettinari

Anche Pettinari ha scoperto oggi per la prima volta la nuova immagine della rassegna condividendone pienamente le motivazioni: “L’obiettivo era, ed è ancora più oggi, far conoscere la nostra terra meravigliosa, anche se ferita. Sono grato al comune di aver preso il testimone della manifestazione che la Regione lo scorso anno non ha voluto. Una sfida raccolta che noi continuiamo a sostenere pienamente”. David Crucianelli ha spiegato la sua scelta: “Un carattere elegante, una disposizione lineare e semplice delle quattro lettere e i colori del nostro territorio agricolo con il punto della i che è un sole, elemento essenziale in agricoltura e nel paesaggio”

La Raci, vetrina di settore di valenza nazionale che oltre agli imprenditori, si rivolge in particolar modo ai consumatori. Dal 5 al 7 maggio 2017 al centro fiere di Villa Potenza saranno protagonisti tutti i settori dell’agroalimentare, della filiera corta agricola, dell’agricoltura biologica, delle fattorie didattiche, della zootecnia, della meccanizzazione agricola, promozione turistica del territorio rurale. Carancini_foto-LB-2-650x395

La rassegna offre anche momenti degustativi dei prodotti tipici locali, laboratori culinari, dimostrazioni pratiche dei processi di lavorazione, percorsi didattici per scolaresche.

 

Davide-Crucianelli_foto-LB

MOnteverde_Foto-LB



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X