Via Don Minzoni, serrande abbassate:
“Speriamo di riaprire lunedì”
Atteso il ritorno degli studenti

MACERATA - I commercianti costretti a chiudere perché è off limits il tratto vicino a piazza della Libertà per il rischio che cada la lanterna della torre. Roberto Scaficchia (Il Casolare): "Noi siamo aperti ma con orario modificato perché in giro ci sono poche persone"
- caricamento letture

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-19

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-8

Via Don Minzoni chiusa al traffico e, parzialmente, ai pedoni

 

di Sara Santacchi

(Foto di Lucrezia Benfatto)

“Spero di poter riaprire il mio negozio lunedì e recuperare la normalità come ci ha assicurato anche il Comune”. Il terremoto condiziona anche i commercianti del centro storico di Macerata come Nicola Piangerelli, proprietario della profumeria Piangerelli in via don Minzoni, chiusa da mercoledì a causa della cupola pericolante dell’auditorium San Paolo. Proprio per consentire la messa in sicurezza della lanterna del santuario è stata modificata la viabilità costringendo i negozi a rimanere chiusi. “Chiaramente risento di questa situazione perché vorrei riaprire la mia attività, ma ne risentirei maggiormente se ci fosse più gente in giro – ammette Piangerelli -. E’ vero che gli universitari sono partiti tutti dopo le scosse di mercoledì e domenica, ma in centro non c’è nessuno in questi giorni. Speriamo vada meglio da lunedì quando riprenderanno le lezioni. Il Comune ci ha assicurato che farà i lavori sulla cupola, risolvendo così il problema, nel fine settimana. Ad oggi non abbiamo visto nessuno, ma speriamo che i prossimi due giorni servano per definire anche questa situazione”. E’ un centro storico svuotato quello di Macerata. Oltre ai negozi chiusi nel tratto di strada di via Don Minzoni, infatti, anche altre attività hanno anticipato l’orario di chiusura visto che manca la clientela. Chi invece ha modificato l’apertura, almeno momentaneamente è il Casolare, piadineria davanti alla Facoltà di Scienze della Comunicazione, aperta in questi giorni solo per pranzo e cena: “Macerata si è svuotata – spiega il titolare Roberto Scaficchia – così abbiamo deciso di aprire dalle 10 alle 16 e dalle 19 alle 24 per i pasti. Certo, di gente non ce n’è tanta e stiamo risentendo di questa situazione, non tanto per la chiusura di via Don Minzoni, quanto piuttosto perché gli studenti sono andati via tutti. Da lunedì riprendono le lezioni e speriamo che migliori, siamo fiduciosi di riacquistare la normalità piano piano”. Chiuso per i danni causati dal terremoto anche Nautilus, negozio di abbigliamento in via Matteo Ricci.

macerata_terremoto_nautilus2

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-13
via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-12

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-11

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-10

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-9

via-armaroli-macerata

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-7

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-6

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-5

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-4

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-3

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-2

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-1

san-paolo-macerata-terremoto_foto-lb-2

san-paolo-macerata-terremoto_foto-lb-1

piazza-della-liberta-terremoto_foto-lb-2

piazza-della-liberta-terremoto_foto-lb-1

corso-matteotti-terremoto-macerata_foto-lb

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-20

 

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-18

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-17

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-16

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-15

via-don-minzoni-macerata-terremoto_foto-lb-14



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X