L’Otello maceratese
vince il Premio Campoamor

L’opera coprodotta dal Macerata Opera Festival (quest'anno in cartellone) e dal Festival Castell de Peralada ha ricevuto il riconoscimento di migliore produzione 2015 dalla critica spagnola
- caricamento letture
premio campoamor

Paco Azorín, Gregory Kunde, Oriol Aguilà e lo staff del Festival di Peralada

Otello che andrà in scena allo Sferisterio la prossima estate ottiene già i primi successi. La rappresentazione del Macerata Opera Festival coprodotta con il Festival Castell de Peralada, in Spagna, ha ricevuto ieri sera il titolo di miglior produzione 2015 del Premio Campoamor, prestigioso riconoscimento lirico della critica musicale spagnola.
Il regista Paco Azorín, che metterà in scena Otello anche allo Sferisterio, ha ritirato a Oviedo il premio insieme al direttore artistico del Festival di Peralada Oriol Aguilà, allo staff e a Gregory Kunde che, l’estate scorsa, ha interpretato il ruolo del protagonista. L’opera era stata diretta dal Riccardo Frizza, talentuoso maestro di fama internazionale che tornerà a Macerata per dirigere l’opera verdiana.
Otello inaugura il cartellone il 22 luglio e vedrà per la prima volta allo Sferisterio Stuart Neill (nel ruolo del titolo) e Roberto Frontali (Jago), oltre al debutto di Jessica Nuccio come Desdemona. Il giovane e talentuoso tenore marchigiano Davide Giusti vestirà invece i panni di Cassio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =