Attraversa la strada,
travolto e ucciso allevatore di cani

CASTELRAIMONDO - Un anziano di Pioraco, 74enne, Pietro Ciccarelli, è morto poco dopo le 17,30 lungo la provinciale 256. Era andato a mangiare un panino. A investirlo una Jaguar guidata da un suo coetaneo
- caricamento letture
L'uomo investito a Castelraimondo

L’uomo investito a Castelraimondo

 

 

Pietro Ciccarelli

Pietro Ciccarelli

di Monia Orazi e Sara Santacchi

Attraversa la strada e lo travolgono: è morto così Pietro Ciccarelli, 74 anni, di Pioraco, che aveva un allevamento di cani.

Era sceso dall’auto per andare a prendere un panino, al ritorno è stato investito e ucciso. Pietro Ciccarelli è morto così, poco dopo le 17,30 di oggi, sulla strada provinciale 256 a Castelraimondo all’altezza del ristoro ambulante “Da Alberto”. L’uomo aveva parcheggiato la sua auto dall’altra parte della carreggiata, di fronte allo stadio. Dopo la breve sosta per prendere un panino, mentre attraversava la strada per risalire in auto, è stato investito da una Jaguar, alla guida della quale c’era un coetaneo di Castelraimondo, un maestro in pensione. L’impatto è stato violentissimo, Ciccarelli dopo essere finito contro il parabrezza dell’auto è caduto a terra. Troppo gravi le ferite riportate: il 74enne è morto sul colpo. L’uomo alla guida della Jaguar è subito sceso dall’auto, era in stato di choc. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Camerino, i vigili del fuoco e i sanitari del 118 che hanno constatato la morte del 74enne. Da una prima ricostruzione delle forze dell’ordine, l’automobilista non si sarebbe accorto che Ciccarelli stava attraversando, data la scarsa illuminazione in quel tratto di strada. Tutto si è consumato in pochi attimi, Ciccarelli procedeva in direzione Camerino, poi dopo aver mangiato e scherzato con alcune persone presenti, aveva iniziato ad attraversare la strada, neanche il tempo di fare pochi passi, quando è sopraggiunta l’auto anch’essa diretta a Camerino, una vecchia Jaguar Sovereign, guidata dal pensionato di Castelraimondo. «Io non l’ho visto, ho sentito una botta fortissima, poi ho visto la testa e mi sono fermato», ha raccontato sconvolto l’uomo.

morto castelraimondo ciccarelli (3)I presenti hanno chiamato subito i soccorsi, ma non c’era da fare più nulla. La strada è rimasta chiusa al traffico per oltre tre ore, per consentire tutti i rilievi di legge, la viabilità deviata su strade alternative. Di fronte al ristoro ambulante si trova un parcheggio con alcuni lampioni, la cui luce però non illumina tutta la carreggiata della provinciale. Sconvolti sono arrivati sul posto il figlio Antonio e la moglie del 74enne, con cui gestiva un avviato allevamento di cocker spaniel a Pioraco. Ciccarelli aveva lavorato per molti anni in cartiera, da diverso tempo in pensione, si era dedicato alle sue grandi passioni: i cani ed i cavalli. Lascia anche un’altra figlia. «Per noi era l’amico di tutti, sempre scherzoso e con la battuta pronta, a Pioraco lo conoscevamo tutti», racconta un amico arrivato subito dopo l’incidente. Nel capannello di persone che si è formato dopo la tragedia, in tanti hanno lamentato che quella zona è pericolosa e scarsamente illuminata. Stasera sono intervenuti i vigili del fuoco di Camerino con la fotoelettrica, per illuminarla a giorno e consentire ai carabinieri di effettuare i rilievi del caso. Il corpo del 74enne è stata portato all’ospedale di Camerino, in attesa dell’ispezione cadaverica.

(Servizio aggiornato alle 20,45)

 

morto castelraimondo ciccarelli (2)

morto castelraimondo ciccarelli (1)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X