Tiro alla fune, Polisportiva Serralta
vice campione d’Italia

Brillante risultato per la formazione del "Giaguaro"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Tiro alla fune

La squadra del Giaguaro di Serralta

Il Giaguaro della Polisportiva Serralta vice-campione d’Italia nella categoria 640 kg, i Cobra Fermo campioni nazionali nelle due categorie previste(640 e 680 kg)! Questi i verdetti più importanti scaturiti dopo la quarta e ultima prova del Campionato italiano indoor di tiro alla fune. Appuntamento ospitato a San Severino ed organizzato dalla Polisportiva Serralta. Il Palas cittadino ha fatto da cornice alla gare che hanno visto in lizza per l’ultimo atto del torneo tricolore, quello decisivo, gli atleti delle società più importanti di questa disciplina. Sei le formazioni presenti in rappresentanza di quattro regioni. Ottima l’organizzazione e la cornice di pubblico che hanno fatto da contorno all’evento agonistico che non ha tradito le attese. Particolarmente interessante e combattuta la gara dei 640 kg, anche perchè un ruolo di primo piano l’ha avuto la formazione di casa. Dopo le prime tre prove (Cuneo, Camaiore e Trento) i ragazzi gialloblù dovevano difendere e confermare l’ottimo piazzamento conquistato alla spalle dei fortissimi fermani, compito duro ma alla portata dei “tiratori” locali. Il Giaguaro non ha tradito ed ha saputo condurre una gara perfetta. Dopo aver superato in semifinale l’ostica Spinetta Cuneo, poi finita sul terzo gradino del podio, ecco la scontata finalissima contro i Cobra. Qui i ragazzi del Serralta hanno dato tutto tirando fuori grinta e determinazione per contrastare i favoritissimi detentori del titolo nazionale. Entusiasmante la sfida a cui si è assistito, con il Giaguaro che è riuscito a battere i fermani(è stata il loro unico ko di giornata) trascinandoli alla bella poi vinta dai Cobra. Alla fine, dunque, titolo d’Italia per la formazione di Fermo (è la trentottesima affermazione) e grande secondo posto per i portacolori di Serralta che hanno così ottenuto un risultato di assoluto prestigio. Nella categoria dei 680 kg, invece, dove c’è stato l’altrettanto meritato e scontato successo dei Cobra di Fermo(nella finale travolti i Black Bull di Camaiore), è andata meno bene per i settempedani. Si sapeva che sarebbe stato complicato mantenere il secondo posto assoluto, ma tutto si è fatto più complicato nel corso della giornata quando il Giaguaro ha dovuto far fronte ad alcuni problemi(infortuni, stanchezza, ecc.) che hanno creato difficoltà ancora maggiori. Così alla fine è giunto un quarto posto(terza piazza per Spinetta Cuneo) che è pur sempre un risultato di valore anche se rimane del rammarico perchè c’era la sensazione di poter ottenere di più, ma la soddisfazione resta enorme per aver dato il massimo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X