Settebello Lube,
Monza piegata in quattro set

VOLLEY - Al Pala Civitanova settima vittoria consecutiva in campionato per la squadra allenata da Giuliani. Sabbi MVP del match
- caricamento letture
La Lube festeggia il successo

La Lube festeggia il successo

La Lube batte la Vero Volley Monza 3-1 (25-18, 23-25, 25-17, 25-21) infilando la sua settima vittoria consecutiva in campionato, che le consente di sfruttare al massimo il turno di riposo della Energy T.I. Trentino. I biancorossi, che restano al terzo posto con sei lunghezze di distacco dalla vetta (Modena), grazie al bottino pieno conquistato hanno ora accorciato a soli due punti il distacco dalla seconda posizione. Gara in equilibrio soltanto nel secondo set quella giocata contro i brianzoli, oggi senza il centrale Elia (comunque a referto). Nel primo parziale sono stati muro (4) e servizio (3 ace) le armi decisive dei marchigiani, che propongono una diagonale di posto 4 con Kovar e Kurek e attaccano con un sontuoso 76% di squadra, mettendo in vetrina un Sabbi formato gigante (9 punti con l’83% in attacco, 2 muri e 2 ace). Il primo strappo per i padroni di casa lo firma dalla linea dei nove metri Stankovic (13-10); Monza accusa difficoltà in ricezione (solo 32% di positive), tiene botta invece in attacco grazie a Galliani (75%) ed ai centrali (entrambi al 100% sui primi tempi). Nulla può, comunque, dopo i muri in serie firmati rispettivamente da Sabbi (22-17) e Kovar (24-18), autore quest’ultimo di 6 punti, con l’80% di positività in attacco.

Un attacco di Giulio Sabbi

Un attacco di Giulio Sabbi

Finisce 25-18. Il muro della Cucine Lube Banca Marche continua a fare fino in fondo il suo dovere anche nel secondo parziale, in cui Vacondio getta nella mischia il cinese Wang. Ma stavolta non bastano neppure 7 blocchi vincenti (contro uno dei lombardi) per assicurarsi la vittoria. Podrascanin e compagni tengono costantemente il muso davanti fino al 21-19. Poi è Botto (7 punti) a pareggiare la situazione fermando Kurek (21-21), quindi la battuta flottante di Tiberti, inserito proprio per il turno al servizio, a mandare in tilt i campioni d’Italia. Che pasticciano due volte in ricezione, commettendo nel secondo caso un fallo di invasione aerea che manda la Vero Volley sul 24-22. Sabbi annulla il primo set-ball agli avversari, che subito dopo chiudono però sul 25-23 con il solito Botto. Il terzo set torna ad essere un monologo dei biancorossi, di nuovo pungenti in battuta (2 ace, ricezione brianzola al 18%), e concreti in attacco (Sabbi ne mette altri 6, 83% di efficacia; Stankovic 100% su 4 primi tempi giocati) al cospetto di una Monza spuntata sottorete e mai reattiva, nonostante Vacondio provi tutte le pedine a sua disposizione. E’ un muro di kovar a scavare il massimo vantaggio per i padroni di casa, sul 16-10. Finisce 25-17. Nel quarto gli ospiti rispediscono invece in campo l’opposto Padura Diaz (per il cinese Wang), e si trovano in vantaggio 17-15, dopo un contrattacco vincente proprio del cubano, che sfrutta ottimamente una difesa dei suoi compagni. La Lube ritrova subito la parità con Kovar (17-17), quindi firma il break con un ace di Sabbi (20-18), l’opposto laziale è l’Mvp della gara: 25 punti 67% in attacco, 4 ace e 3 muri) e (in campo con Parodi per Kurek e la diagonale Monopoli-Fei) va poi a chiudere sul 25-21 con un ace di Baranowicz confermato dal video check.

Il tabellino
CUCINE LUBE BANCA MARCHE: Fei, Henno (L1), Parodi , Paparoni (L2), Stankovic 9, Kovar 13, Sabbi 25, Monopoli, Bonacic n.e., Shumov n.e., Kurek 15 , Baranowicz 8, Podrascanin 8. All. Giuliani.
VERO VOLLEY MONZA. Procopio n.e., Elia n.e., Gotsev 14, Botin n.e., Tiberti, Galliani 8, Padura Diaz 6, De Pandis (L), Jovovic 2, Gonzalez 9, Botto 10, Wang 4, Bonetti 2. All. Vacondio.
ARBITRI: Vagni (PG) – Saltalippi (PG).
PARZIALI: 25-18 (21’), 23-25 (27’), 25-17 (22’), 25-21 (25’).
NOTE: Spettatori 3018, incasso 12700 Euro. Lube bs 19, ace 8, muri 14, errori 6, ricezione 52% (29% prf), attacco 60%. Monza bs 13, ace 1, muri 6, errori 7, ricezione 38% (24% prf), attacco 47%.

Foto di Maurizio Spalvieri

Lube-Monza (3)

Il muro della Lube

 

Lube-Monza (4)

Jiri Kovar

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =