Commissione bilancio spoglia, la maggioranza non garantisce il numero legale

CIVITANOVA - Trattato solo un punto, quello della possibilità di riformulare le tariffe dei buoni pasto scolastici in base al reddito dei contribuenti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
I consiglieri del M5s Mirella Emiliozzi e Pier Paolo Pucci

I consiglieri del M5s Mirella Emiliozzi e Pier Paolo Pucci

«La commissione bilancio si è svolta solo grazie all’opposizione». Si è tenuta questa mattina la riunione con vari punti all’ordine del giorno, ma della maggioranza mancavano alcuni consiglieri. A farlo notare è Fabio Bottiglieri del Movimento 5 Stelle: «La maggioranza ancora una volta non è riuscita a garantire il numero legale, ha discusso solo uno dei punti all’ordine del giorno anche perché i documenti relativi agli altri punti non erano mai stati consegnati ai consiglieri». Il punto trattato e che andrà in consiglio comunale martedì sera prevede la possibilità di riformulare le tariffe dei buoni pasto scolastici in base al reddito dei contribuenti. «Ma questa è l’unica certezza che verrà discussa ed eventualmente votata in consiglio comunale – incalza il grillino – se poi questo debba essere stabilito sulla base del nuovo parametro Isee, nebuloso ed incerto al momento, o al reddito personale, come proposto dall’assessore Giulio Silenzi, ancora non è chiaro. Di fatto domani verrà votata una delega in bianco alla giunta che stabilirà nel chiuso delle sue stanze ogni aspetto di questa proposta. E’ stato detto che l’obiettivo è redistribuire in maniera più equa il costo del servizio aumentandolo ai più ricchi e diminuendolo ai più poveri. Purtroppo l’ultima volta che abbiamo sentito utilizzare queste parole dalla maggioranza è stato a luglio 2014 sulle tariffe delle insegne pubblicitarie che in nome di una presunta equità fiscale si sono trasformate solo in un aumento indiscriminato delle tariffe».

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X