Rapina alla sala slot,
barista e clienti minacciati
con pistola e coltello

CIVITANOVA - E' successo nella notte alla Royal di via Martiri di Belfiore. Due banditi, entrambi con un casco da motociclista in testa, hanno varcato l'ingresso della sala giochi dirigendosi verso il bar dove si trovava la cassa. Presi 8mila euro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

royal slot 1

La RoyalSlot di via Martiri di Belfiore

L’ingresso della RoyalSlot di via Martiri di Belfiore

Sono entrati all’una armati di pistola e coltello per rapinare la sala slot Royal di via Martiri di Belfiore. E’ successo nella notte a Civitanova. Due banditi, entrambi con in testa un casco da motociclista, hanno varcato l’ingresso della sala giochi dirigendosi verso il bar dove si trovava la cassa. Al bancone c’era la barista, una ragazza civitanovese di 26 anni. All’interno dell’esercizio alcuni clienti intenti a giocare e un secondo dipendente di 24 anni, di Corridonia. I banditi hanno minacciato la giovane puntandole la pistola e chiedendole di dare loro l’incasso. Minacciato con un coltello puntato a distanza il 24enne, anche lui dietro al bancone. I clienti non si sarebbero accorti di nulla. E’ stato il 24enne a consegnare l’incasso ai due malviventi, circa 8mila euro, che hanno messo dentro una busta che tenevano con loro. Sul posto è poi arrivato il titolare, un recanatese di 59 anni. Un’operazione fulminea quella della rapina, durata pochi minuti. Stando ai dipendenti potrebbero essere stranieri. Durante il colpo hanno detto poche parole in italiano non fluente. Preso il denaro i due sono fuggiti a bordo di una Fiat 500 ritrovata questa mattina dai carabinieri della Compagnia di Civitanova. L’auto è risultata rubata poche ore prima del colpo, a Civitanova. La sala slot è dotata di telecamere sia interne che esterne. Quelle dentro l’attività hanno ripreso il colpo ma non sarebbero utili ad identificare i responsabili perché hanno agito a volto coperto. Sono al vaglio dei carabinieri le telecamere esterne che potrebbero aver ripreso fotogrammi utili per risalire agli autori della rapina. Le indagini sono in corso.

(Servizio aggiornato alle 22)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X