Pazzo Portorecanati,
avanti 2 a 1 al 90′ perde 3 a 2

ECCELLENZA - Gli arancioni cedono in casa contro la Forsempronese
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
La formazione del Portorecanati

La formazione del Portorecanati

Quest’oggi al “Monaldi” abbiamo assistito ad una beffa i cui strascichi lasceranno la scia per un lungo periodo e che, seppur la matematica ancora non ha dato il suo verdetto, ha detto la parola fine alle speranze del Portorecanati di evitare la retrocessione. La sconfitta odierna con la Forsempronese è maturata infatti nei minuti finali quando fino al 34’ gli arancioni erano in doppio vantaggio benché costretti a giocare tutto il secondo tempo in inferiorità numerica a causa dell’espulsione del portiere Riccetti. Avvio scoppiettante della gara con gli ospiti che si rendono pericolosi con Cencioni che interviene di testa a seguito di un calcio d’angolo e colpisce il montante alla sinistra dell’estremo locale. L’occasione mette le ali agli ospiti che trascinati dal giovane Barbieri gestiscono bene il pallone ma che al momento di concludere non pungono più di tanto a causa della scarsa qualità degli avanti. Pertanto dopo un paio di tiri fuori dallo specchio della porta, gli arancioni effettuano la prima vera azione della partita. E’ il 17’ quando Gasparini avvia un’azione dalla propria metàcampo che serve Rombini che immediatamente libera Leonardi sulla destra mettendolo di fronte a Ditomaso bravo a chiudergli lo specchio della porta impedendogli la conclusione a rete. Dieci minuti più tardi azione prolungata degli ospiti con tiro finale di Barbieri abbondantemente fuori. Il vantaggio arancione arriva al 25’. Merito di Lapi che su corner battuto da Ristè arriva più in alto di tutti e schiaccia di testa concludendo a rete all’angolo basso della porta difesa da Ditomaso. Il tempo si conclude con una punizione calciata dal solito Bartoli che termina alta sulla traversa. La ripresa inizia senza alcuna variazione degli undici iniziali. Il cronometro segna il terzo minuto quando Lapi non calibra bene il pallone per il retropassaggio a Riccetti che prova l’uscita ma non trova il pallone ma la gamba di Cecchini costringendo l’arbitro a mandarlo anzitempo negli spogliatoi. Forte della superiorità numerica la Forsempronese si spinge in avanti e nel giro di un minuto cre due grossissime occasioni per pareggiare il conto. Sempre a seguito di azioni susseguenti a calcio d’angolo, al 6’ prima Lorenzo Pagliari colpisce la base del palo e il pallone termina fuori, poi è Radi che si vede respingere in angolo la sua conclusione dal giovane Falaschini, nel frattempo chiamato a difendere i pali della porta arancione. Ma il Portorecanati c’è e al 10’ a vicina al raddoppio con Streccioni che viene servito all’interno dell’area di rigore da Garcia ma il suo tiro è debole e viene bloccato dal portiere. Al 17’ Radi si libera bene in area e lascia partire un bolide che si stampa sulla traversa. Questi episodi fanno pensare che la partita sia segnata. Soprattutto al 28’ quando Leonardi, ottima la prestazione dell’attaccante arancione, avvia una ripartenza e serve sulla sua destra Garcia che si invola verso la porta e batte il portiere in uscita. La Forsempronese sembra a terra ma a farla rialzare è un’ingenuità arancione complice anche il successivo apporto del direttore di gara. E’ il 34’ quando il signor Panittera di Bari vede una doppia trattenuta dell’estremo arancione e comanda il calcio di punizione dal limite. Mentre si avvia verso il punto di battuta prende il mano il taccuino probabilmente per annotare qualcosa. I giocatori del Portorecanati gli chiedono se debbono aspettare il suo fischio e risponde positivamente. Nel mentre i giocatori ospiti battono il calcio di punizione con il neo entrato Talevi che mette dentro a porta vuota. Il direttore di gara tra l’incredulità generale indica il centrocampo convalidando la rete. Il gol ovviamente incoraggia gli ospiti che vedono premiati i loro sforzi, forse al di là dei propri meriti, esattamente al 45’ e al 47’ con l’altro neo entrato Simone Pagliari che prima si smarca bene all’interno dell’area di rigore e batte Falaschini con una bella volee’, poi è bravo a inserirsi a seguito di un suggerimento di testa e a battere in uscita il portiere. Al termine della gara succede qualcosa al centro del campo. Volano spintoni, alcuni giocatori cadono a terra ma dirigenti e allenatori riescono a riportare la calma. Negli spogliatoi alcuni giocatori del Portorecanati con le lacrime agli occhi, consapevoli di aver gettato un’occasione che poteva riaprire questo campionato nato sotto una cattiva stella. Auguriamo loro di riprendersi al più presto con la speranza che la cosa possa servire per crescere.

il tabellino:
PORTORECANATI: Riccetti(6), Angelici (6,5), Gasparini (5.5), Lapi (6), Mandolini (6), Ristè (6); Leonardi (7,5)(85’ Filippetti s.v.), Cantarini (6), Streccioni (5,5) (76’ Severini (6), Garcia (6), Rombini (5,5)(49’ Falaschini(6) A disp.ne Longobardi, Ballarini, Tammaro, Pigini. All. Manisera.
FORSEMPRONESE: Di Tommaso (6), Rosetti (6), Bartoli (6), Marcolini(6) (85’ Capoccia s.v.), Cencioni (6), Barone (5,5); Radi (6,5), Barbieri (7), Cecchini (5,5), Pagliari L. (6) (83’ Pagliari S. (8)), Cremonini (6) (62’ Talevi (6,5)).. A disp.ne Eusepi, Romiti, Pedini, Carpineti. All.re Mariotti.

Arbitro: Sig. Panettella di Bari (6) (Ass. Ricciardi e Forconi di Ancona)

Reti: 33’ Lupi, 73’ Garcia, 79’ Talevi, 90’ e 92’ Paglari S..
Ammoniti: Angelici, Gasparini, Lapi, Mandolini, Rombini. Angoli 6-8. Recupero 0 + 4.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X