Rimini si dimostra di altro livello
Mosca senza scampo in casa

VOLLEY FEMMINILE - Le ragazze allenate da coach Giganti non riescono a fermare la corsa della capolista
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Roana MoscaNulla da fare per la Roana Mosca CBF che non riesce a fermare la corazzata della Battistelli. La squadra ospite vince 3 a 0 senza mai mettere in discussione il risultato e la supremazia in campo, con un gioco veloce e pulito, una difesa coriacea e una capacità di attaccare degna di prima della classe. Le maceratesi, in tutte e tre i set partono sempre molto contratte e con troppi errori diretti, sono nella seconda parte del set tentano il tutto per tutto lottando di più e cercando un gioco più offensivo. L’ultimo set è una strada a senso unico, la Battistelli fa sfoggio della sua miglior pallavolo e la Roana le rende l’impresa ancor più agevole. Dopo le due sconfitte la squadra di coach Giganti si trova seconda in classifica ma a sette punti dal triunvirato di vetta: la Battistelli Rimini, l’Edil Cecacci Moie e la squadra Costruzioni Papa Altino, quindi bisogna subito ricominciare a vincere da sabato prossimo per avvicinare le distanze con il gruppo di testa. E proprio nel prossimo match la Roana Mosca scenderà nel taraflex di Altino, così dovrà fronteggiare la terza capolista, la più debole tra le tre, ma sicuramente un match che il team maceratese non dovrà né sottovalutare né subirne il timore. La società spera di recuperare tutte le giocatrici, che sabato sono scese in campo forse con qualche dolorino di troppo, perché per questo terzo scontro al vertice ci sarà bisogno di una Roana Mosca CBF in splendida forma. La buona notizia del weekend arriva dalla serie D con la sua prima vittoria nel campionato regionale. Le ragazze di Lara Morresi si aggiudicano il match per 3 a 2 portando a casa un risultato più importante per il morale che per la classifica. Partita dai due volti per entrambe le squadre che si aggiudicano un set a testa con quasi gli stessi parziali (25-19/19-25/25-16/14-25/15-8). Fortunatamente al tie break è la Mosca Helvia Recina a chiudere i conti, a trovare quella determinazione che era mancata in questa prima parte del campionato. Notizia ancor più confortante se si pensa che la vittoria è stata contro la squadra di Ascoli, Tabaccheria Battente, che fino allo scorso anno militava in serie C, quindi per le giovani cadette questa è la dimostrazione che hanno le capacità per affrontare ed essere all’altezza di questa categoria. Questo è il punto da cui ripartire per una squadra dalle grandi potenzialità fisiche e che ha soltanto bisogno di continuità e di un pizzico di carattere in più per fronteggiare le veterane delle squadre avversarie.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X