Auto a fuoco nella notte,
una è dell’avvocato Camiciola

PORTO RECANATI - Le fiamme sono divampate attorno alle 3, in via D'Azeglio. Due le vetture coinvolte. Accertamenti dei vigili del fuoco individuano la causa a un problema elettrico. Il noto legale: "Non ho motivo di credere che sia un gesto voluto nei miei confronti"
- caricamento letture
auto incendiata (2)

Il luogo dell’incendio, in corso Matteotti, a Porto Recanati

 

di Sara Santacchi e Alessandro Trevisani

Auto in fiamme nella notte a Porto Recanati, due vetture che erano parcheggiate a bordo strada sono andate a fuoco. Una è intestata al noto avvocato Massimo Camiciola, una Mini. L’altra, un maggiolone della Volkswagen, è di Anna Maria Scalabroni, casalinga, ex moglie di un gestore di locali.  Stando ai primi accertamenti degli inquirenti sarebbe da escludere il dolo. I vigili del fuoco hanno chiamato una squadra apposita che con un macchinario specifico è in grado di rilevare se nel punto in cui è divampato l’incendio ci sono tracce di combustibile. L’esito, arrivato in serata e consegnato ai carabinieri, ha stabilito che si è trattato di un problema elettrico. 

Alle 3 di questa notte è partito l’allarme in via D’Azeglio n.8. Una residente, Giulia Jorini, è stata svegliata dal rumore dell’incendio e aperta la finestra della sua abitazione ha visto il maggiolone a fuoco e ha chiamato subito i pompieri di Civitanova. «Le fiamme partivano da terra – ha detto Jorini – davanti al veicolo. Erano alte e arrivavano fino al primo piano del palazzo vicino ». In pochi minuti la vettura è bruciata completamente coinvolgendo anche la Mini che era parcheggiata subito dietro. Le fiamme hanno intaccato il fascione anteriore dell’auto dell’avvocato che è sceso dalla sua abitazione, non lontana dal luogo, per spostare la vettura. I vigili del fuoco, arrivati sul posto, sono riusciti a spegnere l’incendio evitando che si propagasse ulteriormente. L’episodio si è verificato non molto distante anche dallo studio dell’avvocato Massimo Camiciola, in corso Matteotti. «Non ho motivo di credere – ha commentato il legale – che le fiamme siano un gesto voluto nei miei confronti. Attendiamo l’esito della perizia del vigili del fuoco. L’auto è riparabile, i danni per me non sono ingenti ». Sul posto sono arrivati i carabinieri. La proprietaria del maggiolone abita nella zona vicino a dove aveva lasciato il veicolo utilizzato, sembrerebbe, nel pomeriggio.

(servizio aggiornato alle 18,20)

auto incendiata (4)

auto incendiata (3)

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X