Civitanovese-Samb a Monte Urano

SERIE D - A causa della squalifica del Polisportivo, la sfida tra i rossoblu e i rivieraschi si disputerà in campo neutro e a porte chiuse
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Un turno di squalifica per il Polisportivo

Un turno di squalifica per il Polisportivo

Civitanovese-Sambenedettese si giocherà a Monte Urano. Con la squalifica del Polisportivo sarà l’impianto calzaturiero ad ospitare il big match della quinta giornata del campionato di serie D, in programma domenica alle 15 e che si svolgerà a porte chiuse. Week end di alti e bassi, parlando esclusivamente dei risultati, per le formazioni del settore giovanile rossoblù. La Juniores Nazionale regola per 3-2 il Castelfidardo centrando la seconda vittoria su due gare. Per il team di Paolo Morresi a segno Rapagnani (doppietta) e Baiocco. Gli Allievi di Adolfo Cichella sono stati sconfitti tra le mura amiche dalla United Civitanova per 2-1 (rete di Antognini). Sempre contro la United, va un po’ meglio invece per i Giovanissimi i quali dividono la posta: 3-3 il risultato finale del “Fratelli Giovanni e Mariano Ciccarelli” con cartellino timbrato per Severini, Cilenti e Yebarth. Buona prestazione, infine, per i Giovanissimi Cadetti i quali violano il “Nicola Tubaldi” di Recanati con il risultato di 2-1 (ambo di Cognigni). «Anche se nel fine settimana appena trascorso – fa il punto della situazione il Responsabile Tecnico del Settore Giovanile Leandro Vessella – è arrivato qualche passo falso, prosegue inesorabile il percorso di crescita della Civitanovese. La cosa brutta è che un po’ tutti si limitano alla fredda analisi del risultato per valutare i programmi. Questo è un errore che noi non vogliamo assolutamente commettere. Anzi, tutti quanti dobbiamo contribuire a cambiare questa cattiva abitudine. Il valore del nostro staff, a cui a stretto giro di posta si aggiungeranno due fisioterapisti, deve essere riconosciuto per il lavoro svolto a trecentosessanta gradi sui ragazzi». «La vittoria più bella – conclude Vessella – è infatti quella di differenziarci dagli altri per cultura e filosofia calcistica».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X