Rom trasferiti, il centrodestra:
“Così il problema non si risolve”

CIVITANOVA - Sollecito a Corvatta: "Faccia rispettare le regole che lui stesso ha firmato invece di accusare la gente di razzismo"
- caricamento letture
Le roulotte dei Gonzales in via Terracini

Le roulotte dei Gonzales in via Terracini

di Laura Boccanera

“La vicenda dello sgombero delle roulotte di nomadi è diventata una farsa, un’offesa all’intelligenza di tutti”. La federazione del centrodestra torna a parlare della presenza delle tre roulotte della famiglia Gonzales dopo lo sgombero da piazza del Tricolore nel quartiere Risorgimento. La famiglia rom è infatti stata spostata in un parcheggio in zona industriale.

“Ma quella non è terra di nessuno, anzi, la cosa riguarda più che mai la città visto che in tanti lì esercitano le loro attività – dice l’opposizione – e viene da chiedersi se chi lavora in questa zona è da considerare di serie b. Tutto questo potrebbe essere l’antefatto per chiudere un occhio e dare il via ad una serie di arrivi in quella zona, che diventerebbe tacitamente una zona di permanenza, contro il rispetto delle regole e dei diritti di tutti, cosa che nulla ha a che fare con la discriminazione”.

Poi la minoranza fa una considerazione politica: “Tutta la vicenda denota comunque la doppia faccia e l’ipocrisia della politica di questa amministrazione che prima si dichiara tollerante, poi dice che interverrà solo contro chi viola la legge, alla fine invece di risolvere il problema lo sposta a Santa Maria Apparente. Invitiamo il sindaco a far rispettare le regole che lui stesso ha firmato invece di accusare la gente di razzismo e accentuare la polemica sulla distinzione politica”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X