Carabinieri, il comandante si presenta:
“Alle parole preferisco i fatti”

CIVITANOVA - Il capitano Enzo Marinelli è entrato lunedì in servizio e stamattina ha salutato il dirigente del commissariato Malvestuto. Arriva da Montesilvano ma "ha sangue" ascolano
- caricamento letture
Il nuovo Comandante della Compagnia di Civitanova Enzo Marinelli assieme al dirigente del Commissariato di Civitanova Roberto Malvestuto

Il nuovo comandante della Compagnia di Civitanova Enzo Marinelli assieme al dirigente del Commissariato di Civitanova Roberto Malvestuto

E’ entrato in servizio lunedì mattina il nuovo comandante della Compagnia dei carabinieri di Civitanova Enzo Marinelli, capitano che arriva dalla Compagnia di Montesilvano (Pescara)  che dirigeva dal 2007. Una carriera di onori e di impegno, quella di Marinelli, che ha preso il posto del capitano Domenico Candelli passato ai Nas di Pescara dopo 10 anni in questa città. Questa mattina il nuovo comandante ha fatto visita al Commissariato di Civitanova per presentarsi e allacciare i rapporti con le istituzioni del territorio e ha incontrato il dirigente Roberto Malvestuto.

“Sono felice di essere arrivato in questa zona – spiega Marinelli – come si potrà capire dal mio cognome mio padre era marchigiano, ascolano e più che parlare di ciò che ho fatto preferisco dimostrare ciò che farò”.

Sposato, con un figlio, Marinelli dal 2007 è stato alla guida della cittadina abruzzese e ha lavorato principalmente per il contrasto della microcriminalità. Sette anni durante i quali  in stretta collaborazione con le altre forze dell’ordine, ha perseguito tanti obiettivi. A cominciare dalla lotta alla prostituzione che ha consentito alla Compagnia di smascherare e sequestrare centri benessere a luci rosse gestiti da cinesi e diverse case di appuntamento con il salvataggio di oltre 10 donne dai loro sfruttatori.

(l. b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X