Maceratese, buona la prima
Celano annichilito a domicilio

SERIE D - Le reti di Kouko e Perfetti regalano i primi tre punti della stagione ai biancorossi. In Abruzzo, bene il neo centravanti D'Antoni, tante le occasioni sciupate dai ragazzi di Magi
- caricamento letture
Maceratese 5

La Maceratese raccoglie l’applauso dei suoi tifosi a Celano

La formazione schierata da Magi a inizio partita

La formazione schierata da Magi a inizio partita

da Celano

Andrea Busiello

Inizio di stagione da favola per la Maceratese. I biancorossi vincono 2-0 a Celano nella prima giornata del campionato di serie D (girone F). Decisive le reti realizzate nel corso dalle ripresa dall’esterno Kouko e dal centrocampista Perfetti. Il risultato finale sembra essere addirittura riduttivo per la formazione allenata da mister Giuseppe Magi che ha dominato dall’inizio alla fine la gara disputata in Abruzzo. Allo stadio Piccone di Celano i biancorossi hanno avuto la pecca di non chiudere la gara nel primo tempo, quando Kouko e D’Antoni hanno sciupato due ghiottissime opportunità per portare in vantaggio gli ospiti. Ottima la prova proprio del centravanti ex Mantova che nei 69′ in cui è stato impegato ha dimostrato di essere attaccante di grande qualità: numero nove agile e valido sia in fase di appoggio che di finalizzazione, sembra essere la pedina mancante in un tridente da favola completato da Ferri Marini e Kouko. Mister Magi può sorridere anche per il contributo avuto dai ragazzi impiegati nel corso della ripresa: la seconda rete è stata infatti realizzata da Perfetti su perfetto assist di Belkaid. Non possono essere i primi 90′ della stagione ad esaltare la piazza ma di sicuro la partenza fa ben sperare.

Maceratese 3

LA CRONACA – Parte forte il Celano che al 1′ sfiora il vantaggio. Bel colpo di testa di Ferrara sugli sviluppi di un calcio d’angolo ed eccellente opposizione di Fatone che devia in corner. Al 10′ comincia l’assedio della Maceratese. Calcio di punizione di Croce e sfera che termina sul fondo di pochi centimetri. Al 14′ è Marini a sfiorare la rete ma Amabile respinge alla grande. Al 26′ altra grande chance per i ragazzi di mister Magi: il colpo di Romano dalla distanza viene respinto da Amabile, arriva D’Antoni sulla sfera e ancora il numero uno di casa si supera. Corre il 36′ quando è Kouko a sciupare un’altra piramidale occasione da gol. Il coloured biancorosso si trova la sfera a pochi passi dalla rete ma sbuccia clamorosamente e il pallone termina docile tra le braccia dell’estremo locale. Si va al riposo sul punteggio di 0-0 con la Maceratese che meritava almeno il vantaggio. L’inizio di ripresa vede in campo una Maceratese timida che non riesce a farsi pericolosa nei primi 15′. Il match cambia quando Iaboni commette un bruttissimo fallo su Ferri Marini e il direttore di gara estrae il rosso diretto. La spinta dei biancorossi aumenta e al 61′ viene annullato un gol a Garaffoni per fuorigioco.Il gol del meritato vantaggio la Maceratese lo mette a segno al 69′: cross dalla sinistra dove Ferri Marini prova la rovesciata, la sfera rimane all’interno dell’area di rigore dove Kouko di sinistro calcia forte e di prima intenzione superando l’incolpevole Amabile. La rete tranquillizza i ragazzi di Magi che si limitano a difendere il risultato. Il Celano si riversa tutto in attacco e sugli sviluppi di un corner pate il contropiede dei biancorossi. Belkaid si fa 20 metri palla al piede e poi serve Perfetti che da due passi gonfia la rete e mette il punto esclamativo al confronto. In festa gli oltre 50 tifosi arrivati da Macerata.

Maceratese

il tabellino:

CELANO: Amabile 7, Villa 5.5, Simeoni 5, Lupo 5.5 (85′ Luzi sv), Ferrara 6, Di Berardino 5.5, Iaboni 4, Piccirilli 6 (75′ Mercogliano 6), Buongiorno 5.5, Marfia 6.5, Calabrese 5.5 (59′ Lancia 6). All: Luiso.

MACERATESE: Fatone 6.5, Cordova 6.5, D’Alessio 6.5 (91′ Lari sv), Croce 7, Marini 6.5, Garaffoni 7.5, De Grazia 7, Romano 6.5, D’Antoni 6.5 (74′ Belkaid 6.5), Ferri Marini 6.5 (85′ Perfetti 7), Kouko 7. All: Magi.

RETI: 69′ Kouko, 88′ Perfetti.

ARBITRO: De Tullio di Bari.

NOTE: Spettatori 500 circa (oltre 50 da Macerata). Espulso Iaboni al 60′. Ammoniti Villa, Lupo, Marfia.

(foto di Luca Ballini e Francesco Vannucci)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X