Angelo Pepa maestro di fair play

Il segretario del Portorecanati ha segnalato alla Biagio Nazzaro la presenza in distinta di un giocatore squalificato. La squadra di Chiaravalle ha poi vinto 2-0 sul campo nella sfida di Coppa
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Angelo Pepa, con la maglia del Portorecanati, riceve il premio alla carriera sportiva

Angelo Pepa, con la maglia del Portorecanati, riceve il premio alla carriera sportiva

di Sara Santacchi

In quanti segnalerebbero un errore tecnico, in una partita di calcio, che garantirebbe la vittoria a tavolino? La risposta sarà scattata rapidamente nelle menti di ognuno di noi ed è presto deducibile: in pochi. Angelo Pepa può di certo essere considerato in questo ristretto gruppo di uomini sportivi e onesti. L’episodio è riconducibile alla partita di Coppa Italia d’Eccellenza andata in scena domenica tra il Portorecanati e la Biagio Nazzaro che ha visto proprio imporsi quest’ultima (per 2-0). Nel pre-partita, mentre i giocatori si stavano riscaldando per l’incontro, dando un rapido sguardo alle formazioni delle squadre, Pepa, segretario del Portorecanati, ha notato che la Biagio Nazzaro aveva schierato in campo Mattia Giovagnoli, lo scorso anno proprio nella compagine arancione, che doveva scontare ancora una giornata di squalifica, quindi non avrebbe potuto giocare. Accortosi dell’errore, che avrebbe permesso al Portorecanati di fare ricorso a fine gara, quindi avere la partita vinta a tavolino, lo è andato invece subito a segnalare agli avversari che, in questo modo, hanno avuto la possibilità di correggersi e disputare l’incontro con un giocatore che poteva farlo regolarmente. Il campo ha quindi decretato la vittoria proprio della Biagio Nazzaro per 2-0, ma interrogato a riguardo Pepa non ha dubbi “lo rifarei comunque sia, al di là del risultato. Lo sport impone un’etica che, anche se è sempre più difficile trovare in giro, mi sono sentito di rispettare”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X