Successo per la terza edizione di “Educare sportivamente”

L'evento organizzato dall'Ipsia Corridoni ha avuto come dibattito il tema "Solidarietà e Costituzione"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
(da sinistra) Paolo Cartechini Tiziana Marozzi Irene Manzi e Romano Carancini

Da sinistra Paolo Cartechini, Tiziana Marozzi, Irene Manzi e Romano Carancini

Grande successo della terza edizione “Educare Sportivamente” organizzata dall’Ipsia “Filippo Corridoni” di Corridonia nel quale è stata commemorata la festa della Repubblica. E’ stata una giornata da ricordare iniziata nell’aula speciale dell’istituto dove si è svolto il dibattito sul tema “Solidarietà e Costituzione” coordinato da Tiziana Marozzi. Il tema di quest’anno è stato la solidarietà, che la Costituzione nell’articolo 2 indica come dovere politico, economico, sociale e culturale, come ha sottolineato la professoressa Rozzi nel saluto inziale. Molto interessanti gli interventi che si sono succeduti del dottor Giuli e dell’avvocato Bommarito che hanno sottolineato il ruolo importante della scuola nell’informare i giovani e le famiglie sui rischi derivanti dall’assunzione delle droghe. Particolarmente apprezzato l’intervento finale dell’onorevole Irene Manzi che ha illustrato la risoluzione sul primo soccorso a scuola, finalizzata a favorire l’organizzazione di corsi  qualificati negli istituti scolastici secondari di primo e secondo grado. Nella seconda parte della mattinata è andata in scena la divertente partita della costituzione coordinata da Patrizia Donati e Fiorenzo Pettinari disputata tra amministratori e politici che hanno indossate maglie sulle quali campeggiavano articoli della costituzione. Presenti tra gli altri Francesco Massi, Pietro Siciliano, Stefano Montecchia. Campioni del calcio come Paolo Siroti, Tommaso Scuffia (attualmente in Lega Pro con il Catanzaro), Andrea D’Angelo, Edoardo Mengoni, Michele Luciani, Massimiliano Marcatili, Michael Taglioni e Massimo Manasse guidati in panca dal duo Pettinari-De Luca, da una parte, e Pierantoni-Morresi, dall’altra. Prima del calcio d’inizio della partita finita 4-4 è stata ricordata la stagione ’87-’88 quando in occasione della partita Juventus-Sampdoria l’allora baby juventino Paolo Siroti chiese e ottenne la maglia blucerchiata indossata da Roberto Mancini, stella della Sampdoria poi donata a Fiorenzo Pettinari suo ex allenatore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X