“Zona industriale terra di nessuno”, Corallini interviene sul degrado

CIVITANOVA
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

reportage corallini4

reportage corallini3“La zona industriale A è ormai terra di nessuno”. Lo denuncia il consigliere comunale di Libera Giovanni Corallini che allega un “reportage” fotografico fatto di erba alta e immondizia.  “Mentre Silenzi ci propina la solita minestra sulla differenziata che sale e si multano i privati per le mancate pulizie delle aree verdi – dice –  dall’altra parte l’amministrazione viene  meno ai propri doveri di tenere anche un minimo di decoro e di pulizia della Zona Industriale”. Il consigliere passa poi a descrivere la situazione: “piante che non conoscono potature  e vegetazione da giungla nei pressi dei marciapiedi,  vele pubblicitarie abbandonate, zingari. Questa è la pura constatazione che non c’è alcuna organizzazione dei settori, tutto è lasciato al caso e si interviene solo dopo le lamentele della gente. Nel 2012 con tanto di foto ho segnalato le stesse situazioni, oggi mi dispiace constatare che lo stato di abbandono è sempre più avanzato, per non parlare del manto stradale di alcune vie principali  completamente dissestato. L’ingresso alla zona industriale, quello sulla provinciale a Santa Maria Apparente, è sempre caratterizzato da un cartello topografico avvolto nella vegetazione e da un rotonda circondata da una giungla. Una zona dimenticata dove operano moltissime realtà produttive, da tenere invece come  un fiore all’occhiello e un biglietto da visita”.

reportage corallini2

reportage corallini1



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X