La Corplast concede il bis,
salvezza in cassaforte

VOLLEY FEMMINILE, SERIE C - Le ragazze di Marega vincono anche a Treia e chiudono la serie in due sfide
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
La formazione della Corplast al completo

La formazione della Corplast al completo

Nel momento più delicato e rischioso, contro l’avversario che più si temeva per caratteristiche fisiche e tecniche, è venuta fuori come un geyser tutta la forza e la determinazione della Corplast. Corridonia è salva, C sarà ancora il prossimo anno, nuovamente protagonista nella massima serie regionale di volley femminile. Da sabato le ragazze di coach Marega sono in vacanza (o quasi), meritato riposo dopo aver vinto anche gara2 della sfida playout contro la Ubi Bpa Treia. Avanti 1-0 nella serie in virtù dell’ottima prova di una settimana prima, sono andate a dettar leggere 3-0 in trasferta. Stesso risultato di gara1, due successi su due e niente bella. Non c’è stata storia sabato a Chiesanuova, le ospiti hanno annientato le rivali lasciandole a 14, 13 e poi 12 punti. Coach Marega, finalmente hai potuto esultare, due affermazioni autorevoli…”Abbiamo preparato queste partite in modo più specifico rispetto ai miei modi abituali ed effettivamente gara1 è stata giocata in maniera impeccabile. Poi in gara2 l’assenza della loro palleggiatrice ci ha facilitato le cose. E’ la riprova di come un’assenza di peso possa incidere e noi ne sappiamo qualcosa visto che abbiamo disputato almeno 20 partite rimaneggiati.” Cosa hai detto alle ragazze? “Le ho abbracciate, ci sono stati più gesti che parole.” Hai mai avuto timori? “In parte sì perché in 30 anni di carriera so che quando ti capitano tanti episodi sfortunati poi le cose finiscono male. L’idea iniziale era quella di salvarsi ma magari entrando nella Poule Promozione, poi invece gli stop ad Anna Kebe, Francesca Castagnari e Barbara De Michele hanno complicato i progetti. In più la rottura del crociato di Michela Pagnanini e qualche brutto ko ci avevano portato ai playout giù di morale.” Insomma diciamo che ti è venuto qualche capello bianco in più ma con tante giovani interessanti lanciate il prossimo anno può essere intrigante…”Sì, la Zamponi ha fatto da guida a ragazze di talento, ultima la centrale Maguette Kebe che ha ben sostituito la Pagnanini.” Quando l’incontro con la dirigenza? “Spero presto, vorrei restare e continuare il progetto con le giovani intrapreso in questa stagione.”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X