“Giovani di valore”,
terzo posto di prestigio per la Recanatese

SERIE D - La società leopardiana chiude sul podio del suo girone per l'elevato utilizzo degli under nella stagione in corso
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Palmieri della Recanatese

Palmieri della Recanatese

Nel pomeriggio di ieri é ricominciata la settimana di lavoro per la Recanatese reduce dall’importante e convincente vittoria nel derby con la Maceratese. Sará una settimana più breve visto che i giallorossi sabato pomeriggio alle 19:45 saranno impegnati nell’anticipo televisivo (diretta su Rai Sport 2) in casa della capolista Ancona. Partita ricca di stimoli da entrambe le parti. I dorici vogliono chiudere il discorso promozione davanti al proprio pubblico che dovrebbe essere molto numeroso. Solo con la vittoria la formazione allenata da Cornacchini potrá festeggiare con tre giornate di anticipo, senza tener conto dei risultati che il giorno successivo convolgeranno le inseguitrici Matelica (che gioca in casa contro il Celano) e Termoli (impegnato ad Agnone). Non andrà al Del Conero per recitare il ruolo di vittima sacrificale la Recanatese, che domenica ha dimostrato di avere testa cuore e gambe per poter mettere in difficoltà chiunque. La formazione allenata da Amaolo, spesso proprio fuori dalle mura amiche si è espressa al meglio, per questo dovremo attenderci una gara dal pronostico tutt’altro che scontato, malgrado la differenza di valori come dimostrano i 31 punti in graduatoria che separano le due squadre. La Lega Nazionale Dilettanti ha reso noto il quinto ed ultimo aggiornamento della graduatoria “Giovani di valore”. Si tratta di una classifica dei club che dall’inizio di ogni gara schierano in campo i calciatori classe ’93, ’94, ’95, ’96, ’97 oltre la quota obbligatoria. In palio per le squadre più virtuose nell’utilizzo dei giovani ci sono ben 450.000 euro messi a disposizione dalla Lega Nazionale Dilettanti, 50.000 per ogni girone, 25.000 per la prima classificata, 15.000 per la seconda e 10.000 per la terza. La quinta è la classifica finale ma non definitiva infatti al punteggio andranno aggiunti dei bonus dopo la conclusione del campionato. Guardando nello specifico il girone F, la Recanatese si è piazzata al terzo posto a parimerito con la Vis Pesaro a quota 1456 punti alle spalle della Jesina capolista con 2020 punti e Fano inseguitrice a 1911. I premi saranno corrisposti alle 3 squadre vincitrici di ciascun girone solo dopo che le stesse di saranno iscritte al campionato di Serie D 2014/2015 o a quello di Lega Pro in caso di promozione alla categoria superiore; in caso di parità in graduatoria tra 2 o più squadre, il premio andrà a quella meglio classificata nella Coppa Disciplina per la stagione 2013/2014. Ciò vuol dire che bisognerà attendere la fine del campionato e la pubblicazione della coppa disciplina per sapere che tra Recanatese e Vis Pesaro si aggiudica la medaglia di bronzo nel girone F che equivale alla somma di 10.000 Euro. L’ottimo piazzamente della società giallorossa assume ancor più rilevanza se si considera che tutte le squadre dei nove girone della serie D (162 in totale), la Recanatese é al 12º posto escludendo le compagini virtualmente retrocesse. Ma che la filosofia della Recanatese fosse focalizzata sulla valorizzazione del settore giovanile non è certo una novità e la classifica del concorso “Giovani di valore” non rappresenta che l’ennesima conferma di quanto il settore giovanile sia sempre più un patrimonio per la società.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X