Lube a Modena per ipotecare la finale
Podrascanin: “Dipende solo da noi”

SEMIFINALE PLAY OFF - Il centrale serbo presenta la seconda gara della serie: "Giocare in un Pala Panini tutto esaurito sarà molto stimolante". In Emilia i biancorossi non saranno soli, oltre 100 tifosi in arrivo da Macerata
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Podrascanin

Podrascanin

Domani alle 20.30 Lube in campo al Pala Panini di Modena per gara 2 della semifinale play off unipolSai. Dopo la fondamentale vittoria ottenuta domenica scorsa, valsa la 18ª vittoria di fila dinanzi ai propri tifosi e soprattutto l’1-0 nella serie, che come noto si gioca al meglio delle cinque partite, nella bolgia del Pala Panini (già esaurito da ieri) i biancorossi cercheranno di firmare l’impresa esterna che gli consentirebbe di guadagnare subito tre match point per la finale, il primo dei quali da giocarsi domenica prossima al Pala Baldinelli di Osimo in gara 3. La squadra biancorossa raggiungerà la città emiliana nella prima serata odierna, dopo aver effettuato un allenamento tecnico. Anche per questo match il tecnico Alberto Giuliani dovrà fare a meno degli infortunati Alessandro Paparoni e Stefano Patriarca, confermati quindi in rosa i due atleti del settore giovanile Giovanni Provvisiero (libero) e Marco Vitelli (centrale). Da sottolineare che pure domani sera a Modena, nonostante l’infrasettimanale e la distanza chilometrica, capitan Zaytsev e compagni potranno contare sul supporto dei propri tifosi: in tutto un centinaio, che arriveranno da Macerata a bordo di un pullman organizzato dalla società e con mezzi propri, ma anche da Milano, dove fino a domenica Lube Industries è protagonista al Salone Internazionale del Mobile con i suoi brand Cucine Lube (Padiglione 15, Stand E15/F22), Creo Kitchens (Padiglione 15, Stand D21/E22) e Faer Ambienti (Padiglione 14, Stand C27/D26).

PARLA MARKO PODRASCANIN – “Credo che in questa gara 2 – dice il centrale serbo della Lube – tutta la pressione sia dalla parte di Modena, perché noi siamo avanti 1-0 nella serie ed i nostri avversari dovranno quindi cercare a tutti i costi il pareggio. Di sicuro mi aspetto una partita molto difficile, la squadra gialloblù in casa darà il massimo, specialmente in una partita importante come questa. Comunque, credo che domani molto dipenderà da noi, dal livello di gioco che riusciremo a tenere, dalla tensione agonistica e dal nostro atteggiamento. In gara 1 abbiamo disputato un’ottima partita, in campo ho avuto sensazioni molto positive. Ed è stato davvero bello giocare di fronte a 4.000 spettatori che ci hanno dato una mano dagli spalti, anche quando siamo andati sotto di qualche punto, e in particolare nel tirato finale del secondo set. Un aspetto molto importante, inoltre, è che nella prima sfida di questa semifinale scudetto abbiamo giocato di squadra: ogni giocatore ha dato il massimo, abbiamo vinto insieme. L’esito finale della serie dipenderà parecchio, ripeto, dalle nostre prestazioni. Giocare domani sera al Pala Panini tutto esaurito sarà molto stimolante, soprattutto in una sfida play off, che ha sempre un sapore particolare. Tutti questi pensieri, però, vanno lasciati da parte: l’obiettivo è pensare al nostro gioco. Posso infatti definire gara 2 come una delle partite più importanti dell’anno, perché in caso di vittoria il 2-0 nella serie metterebbe una seria ipoteca sul passaggio del turno. Se vincerà Modena, invece, l’1-1 ci costringerebbe a ricominciare da capo. Faremo di tutto per cercare di evitarlo. Non dimentichiamo, infine, che la partita di domani sarà completamente diversa da quella vinta da noi al Pala Panini lo scorso 23 febbraio. Gli emiliani, infatti, avevano da poco inserito in squadra Ngapeth e Bruno, atleti di indiscusso valore, ora molto più integrati nel gioco dei gialloblù. Sarà una sfida ad alta tensione, importantissima per entrambe le squadre e sicuramente spettacolare per il pubblico”.

GLI ARBITRI – Gara 2 della semifinale Play off UnipolSai tra Casa Modena e Cucine Lube Banca Marche sarà arbitrata da Sandro La Micela di Trento e Giorgio Gnani di Ferrara.

AL PALA PANINI BILANCIO NEGATIVO PER LA LUBE – Quella di domani sera sarà la sfida numero 66 tra Cucine Lube Banca Marche e Modena, considerando campionato e coppe. I biancorossi, che nelle tre sfide andate in scena in questa stagione hanno sempre vinto, hanno finora collezionato 32 successi mentre gli emiliani sono a quota 33. L’ultimo successo dei cucinieri al Pala Panini è molto recente: il 23 febbraio scorso, capitan Zaytsev e compagni si imposero 3-0 nella gara di ritorno della Regular Season. Complessivamente, per ciò che riguarda gli incontri esterni il bilancio dei maceratesi è però decisamente negativo, dato che la Lube è uscita vincitrice da Modena soltanto 9 volte su 29 gare giocate.

A CACCIA DI RECORD – In Campionato: Thomas Beretta – 6 attacchi vincenti ai 500, Andrea Sala – 2 muri vincenti ai 700 (Casa Modena); Simone Parodi – 1 attacco vincente ai 1500 (Cucine Lube Banca Marche Macerata). In Campionato e Coppa Italia: Andrea Sala – 1 battuta vincente alle 200 (Casa Modena); Stefano Patriarca – 1 partita giocata alle 200 (Cucine Lube Banca Marche Macerata).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X