Trodica, finisce a reti bianche
la sfida con Montegranaro

ECCELLENZA - Il punto conquistato consente ai ragazzi di Morreale di poter continuare a sperare nella zona playoff
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Trodica-Corridonia (7)Finisce a reti bianche il match fra Trodica e Folgore Falerone Montegranaro. Un pareggio che non serve a nessuno ma che comunque, visti gli altri risultati, permette ai locali di mantenere accesa la fiammella della speranza di agguantare il quarto posto e la zona playoff. La spartizione della posta è quindi l’esito giusto per quanto visto in campo e arriva al termine di una contesa vibrante e ricca di emozioni. Meglio gli ospiti nel primo tempo – Iuvalé spreca da buona posizione, Recchi attento su Rosa e Piergallini –  più pericolosi gli uomini di Morreale nella ripresa, con l’occasione più nitida che capita a Ramadori il quale si fa ipnotizzare da Innamorati e non riesce a mettere a segno la rete da tre punti.
“Devo fare i complimenti ai miei ragazzi, oggi sono stati davvero bravi – dice mister Morreale -. Avevamo così tante assenze che ho dovuto stravolgere la squadra, ma tutti hanno dato il massimo. Vedere il gruppo lottare in questo modo mi può solo rendere orgoglioso. Il risultato è secondo me giusto. Nel primo tempo meglio i nostri avversari, nella ripresa siamo venuti fuori alla distanza.  Non vado mai a festeggiare sotto ai nostri splendidi tifosi, ma oggi era d’obbligo perché abbiamo messo il campo il cuore ottenendo un punto importante contro una squadra molto forte”.

Il tabellino

Trodica 0
F. Falerone Montegranaro 0

TRODICA: Recchi; Panico, Cento, Monteneri, Marcaccio (26’s.t. Gagliardini); Meschini, Petruzzelli; Tartabini, Lucesoli, Ramadori; Aquino (39’s.t. Leaua). A disp.: Basso, Fontana, Ciucci, Flamini. All. Morreale.

FOLGORE FALERONE MONTEGRANARO: Innamorati; Bitti, Mengo, Bolzan, Montanari; Tidiane (43’s.t. Tonici), Polenta; Piergallini, Carboni, Iuvalè (20’s.t. Monaco di Monaco); Rosa. A disp.: Natalucci, Miecchi, Palmarini, Graciotti, Troli. All.: Cuccù.

Arbitro: Sangregorio de L’Aquila

Note: spettatori 200 circa. Ammoniti: Mengo, Marcaccio, Petruzzelli, Bitti, Carboni. Angoli 2 – 1. Recupero: 6‘ (2’+4’).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X